Estate Sforzesca: concerto di musica classica e moderna al Castello Sforzesco

Estate Sforzesca: concerto di musica classica e moderna al Castello Sforzesco

0
Icastello-sforzesco-324x216 Estate Sforzesca: concerto di musica classica e moderna al Castello Sforzesco Intrattenimento Musica
foto di Gianluca Preti

Lunedì 18 giugno ore 21.00, si terrà sul palco di Estate Sforzesca, presso il Castello Sforzesco di Milano, un concerto di musica classica e moderna. Classic & Modern è il nome dell’evento che vedrà come protagonista la Civica Orchestra di Fiati di Milano e la Fanfara della terza brigata dei Carabinieri “Lombardia”.

La civica orchestra di fiati di Milano

Pubblicità

La civica orchestra di fiati di Milano, nasce nel 1859 come Corpo Musicale della Guardia Nazionale, ed è stata la prima orchestra italiana in assoluto a partecipare al Mid-West International Band and Orchestra Clinic a Chicago nel 1996. L’orchestra fu sciolta per poi essere ricomposta con l’inserimento dei musicisti della banda dell’ATM nel 1972, mentre nel 1982 furono assunti tramite bando musicisti professionisti. Nel 1994, la svolta verso la musica moderna, trasformò la civica orchestra in un’orchestra sinfonica con in repertorio numerosi brani moderni. L’ultima registrazione discografica della banda musicale risale al 1996 mentre le più datate risalgono al 1899.

la Fanfara della terza brigata dei Carabinieri “Lombardia”

la Fanfara della terza brigata dei Carabinieri “Lombardia”, invece, è legata alla storia delle fanfare dei carabinieri, nate nel 18 giugno 1862, per Reale Decreto. Inizialmente la fanfara era costituita da trombettieri a piedi e a cavallo. Solo nel 1910 divenne a tutti gli effetti una banda militare.

I brani che saranno eseguiti

Il concerto per il ciclo di eventi di Estate Sforzesca sarà diretto dal maestro Andrea Bagnolo con le musiche di Cirenei, Bagnolo, Rossini, Verdi, Carmichael e Jones. la durata del concerto sarà di circa 75 minuti.
le musiche di Luigi Circei, capitano dei carabinieri morto nel 1947, fu Maestro Direttore della Banda dell’Arma dei Carabinieri. Egli compose numerose marce militari. Ebbe numerose onorificenze, tra cui la Croce di Cavaliere della Corona Belga, assegnatagli dal Re Alberto del Belgio.
Le musiche di Gioacchino Rossini e Giuseppe Verdi, grandi musicisti italiani, sono a voi sicuramente note, e non necessitano di essere illustrate, mentre i brani di Hoagy Carmichael e di Quincy Jones, meritano un approfondimento, dato che non tutti conoscono nello specifico questi grandi musicisti. Il primo, Hoagy Carmichael, noto soprattutto per il suo brano Stardust, originario dell’Indiana, negli Stati Uniti, scrisse tra le altre cose l’inno dell’università dell’Indiana, che aveva frequentato. Dopo la seconda guerra mondiale, si stabilì ad Hollywood, dove intraprese la carriera di attore partecipando a 14 film.
Quincy Jones, invece nato a Chicago nel 1933, proveniente da una famiglia povera, impara a suonare pianoforte e tromba da autodidatta. Nel 1943 si trasferisce in una cittadina nei dintorni di Seattle dove conosce un giovane musicista cieco, che all’epoca aveva 13 anni. si chiamava Ray Charles. I due si esibiscono in duetto in diversi locali. Dopo aver vinto una borsa di studio, la sua carriera sarà totalmente in salita, fino a farlo diventare un musicista jazz e pop di fama internazionale, oltre che compositore e produttore discografico.

Il direttore d’orchestra

Il maestro Andrea Bagnolo, studente di pianoforte già in giovane età, ha fatto parte di gruppi rock pop, blues. Nel 1998 intraprende lo studio della musica jazz. Oltre che musicista è un apprezzato compositore di brani di ogni genere, tra cui persino colonne sonore per spettacoli teatrali. Dal 2010 è inoltre il direttore della Fanfara del terzo battaglione dei Carabinieri Lombardia”.
Estate Sforzesca ha in tabellone numerosi altri eventi che dureranno per tutto la durata della stagione estiva.

Joni Preti
Appassionato di tutto quello che riguarda Milano, il suo passato, il suo presente e il suo futuro, amo tanto gli antichissimi siti e reperti archeologici, quanto i grattacieli e le nuove infrastrutture. Scrivo articoli e realizzo video sul mio canale youtube, anche in dialetto Milanese. https://www.facebook.com/jonivideomaker/

Nessun commento

Rispondi