Monumento ai Carabinieri

Monumento ai Carabinieri

arma-dei-carabinieri-monumento Monumento ai Carabinieri Cultura Curiosità
Milano: Foto di Gianluca Preti
A Milano, a pochi passi dal Duomo, in piazza Diaz, possiamo notare un’opera d’arte moderna sicuramente singolare, posta proprio al centro della piazza. Quest’opera, dedicata all’arma dei Carabinieri, rappresenta il simbolo dell’arma, ovvero la fiamma, ed è stato realizzato da Luciano Minguzzi, agli inizi degli anni ‘80.

Piazza Diaz e le sue trasformazioni nel tempo

Pubblicità

Pur essendo affianco al Duomo di Milano, questa piazza è caratterizzata unicamente da palazzi relativi moderni, risalenti in buona parte agli anni ‘30, quando molte zone e quartieri del centro vennero letteralmente cancellate per far posto a nuovi edifici, tra cui la torre Martini, divenuta ormai uno dei simboli della Milano da bere grazie alla sua famosa terrazza, dove si tengono aperitivi e cocktail.

La costruzione del parcheggio e l’installazione del monumento

Milano-torre-Martini Monumento ai Carabinieri Cultura Curiosità
Milano: Foto di Preti GIanluca

Negli anni ‘80, quando era ancora possibile transitare per qualsiasi via del centro in auto, si rese necessario costruire parcheggi sotterranei, ma data la carenza di spazio disponibile fu necessario costruirne uno proprio in piazza Diaz. Con la conseguente riqualificazione della piazza, si decise di inserire un monumento dedicato all’arma dei carabinieri, la scelta fu riposta sullo scultore e medaglista bolognese, Luciano Minguzzi, noto anche per aver realizzato la quinta porta del Duomo di Milano.

Critiche da parte del pubblico

Premesso che l’arte moderna spesso non viene percepita in modo positivo, non si può dire che quest’opera sia particolarmente cara ai milanesi o che attragga i turisti che la vedono per la prima volta. Basta far scorrere la lista dei commenti su siti dedicati al turismo, per notare che le recensioni riguardo al monumento sono poco o per nulla positive. Va detto però che ormai tale figura è parte integrante della piazza, e non si potrebbe immaginarla in altro modo se non con questo vistoso fregio che rappresenta il simbolo dell’arma dei Carabinieri. Al di là del simbolo che rappresenta, solo la sua presenza genera dibattito, tra chi non lo apprezza e chi lo considera piacevole, persino bello, e questo è sicuramente un fattore positivo, in quanto resta sempre e comunque un’opera che non passa inosservata.

Joni Preti
Appassionato di tutto quello che riguarda Milano, il suo passato, il suo presente e il suo futuro, amo tanto gli antichissimi siti e reperti archeologici, quanto i grattacieli e le nuove infrastrutture. Scrivo articoli e realizzo video sul mio canale youtube, anche in dialetto Milanese. https://www.facebook.com/jonivideomaker/

Nessun commento

Rispondi