Sorprese sulle scale condominiali

Sorprese sulle scale condominiali

scala-324x216 Sorprese sulle scale condominiali Curiosità   Sembra che le scale condominiali siano diventate ottimi posti, di moda, per nascondersi e per nascondere oggetti. Ci sono stati due casi di cronaca nera negli ultimi negli ultimi giorni che hanno come protagonista proprio le scale di casa e le cose che vi ci si possono trovare.

Il primo caso riguarda un’ abitazione di via Pioppette, in pieno centro. Il cameriere filippino di una famiglia, rientrando in casa dopo aver portato fuori la spazzatura, ha trovato l’abitazione a soqquadro. Era stato fuori per meno di 5 minuti. L’uomo ha quindi chiamato al telefono  la figlia della proprietaria, che è in vacanza. Questa ha poi avvisato il 112 e sono intervenuti i carabinieri. Durante la prima sommaria perquisizione dell’appartamento, da cui non sembra essere sparito nulla, hanno trovato, nascosta sulle scale condominiali, una rumena di 29 anni che non ha saputo giustificare la propria presenza nel palazzo.

Il 30 giugno. in tutt’altra parte della città, cioè in via Creta, è ancora una volta una scala ad essere al centro di una storia di cronaca. I carabinieri insieme al cio e a dalle altre forze  dell’ordine stavano eseguendo dei controlli nella zona fra Lorenteggio, Giambellino  e Baggio, quando controllando una palazzina, quando in una grossa intercapedine ricavata fra i muri nella scala condominiale hanno trovato un panetto da un chilo di hashish e due bilancini. Chiaramente qui venivano a rifornirsi, come in un self-service, gli spacciatori della zona.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l'Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 17 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi, RPL. Ho collaborato con quotidiani e settimanali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport. Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.

Nessun commento

Rispondi