A Milano sono 14 le colonnine A2A e Nissan per ricaricare l’auto...

A Milano sono 14 le colonnine A2A e Nissan per ricaricare l’auto con l’elettricità

umarel-elettricirtà-324x225 A Milano sono 14 le colonnine A2A e Nissan per ricaricare l'auto con l'elettricità Ambiente Costume e Società
foto di Gianluca Preti

Sono attualmente quattordici le colonnine di A2A e Nissan, realizzate per distribuire corrente ai veicoli elettrici. Solo alcune di queste sono al di fuori della circonvallazione esterna, mentre le altre sono distribuite omogeneamente su tutto il territorio del centro di Milano. Tra queste, la più distante dal centro cittadino si trova presso l’aeroporto di Linate, un’altra di queste si trova invece in prossimità della stazione ferroviaria Greco Pirelli. Ben due stazioni di rifornimento in zona Bovisa, una in via Giovanni Durando e una in piazza Emilio Alfieri. Un’altra stazione di rifornimento si trova invece nell’isola digitale in via Via Giovanni Fattori, 6, adiacente alla stazione ferroviaria di Milano Certosa.

Quanti hanno fatto uso delle colonnine di ricarica in un anno

Pubblicità

L’anno scorso, attraverso le colonnine A2A Nissan, nell’arco dell’anno sono state effettuate 10.000 ricariche, con un prelievo pari a 140 MWh. All’incirca, 850 mila km percorsi con energia elettrica.  Attualmente, i tempi di ricarica sono ancora molto lunghi. Ad esempio con il progetto Eva si è arrivati ad una ricarica completa in circa 20 minuti. Dato che una macchina elettrica difficilmente supera i 500 km di autonomia, prima di dover effettuare una ricarica completa, questo si traduce in tempi di attesa che possono essere anti-economici per chi ha dei tempi da rispettare per motivi di lavoro.

La nuova frontiera è la velocità. Non dell’auto, ma del rifornimento

Oramai, la vera gara tra le holding automobilistiche non è più tra chi produce il modello più performante o con la linea più accattivante. La vera sfida, si è spostata su chi sarà in grado di produrre batterie e stazioni di rifornimento che possano permettere una ricarica utile per percorrere il maggior numero di chilometri nel minor tempo possibile. Alcune case come ad esempio BMW, Daimler, Ford e il gruppo Volkswagen con Audi e Porsche hanno dichiarato di essere in grado di rifornire una batteria per il quantitativo di energia necessario a percorrere 150 Km in soli 6 minuti, e nel 2019 Porche lancerà un nuovo modello completamente elettrico, in grado di ricaricarsi per l’80% delle sue capacità in 15 minuti.

Milano, sempre con lo sguardo verso il futuro

Presto o tardi, vedremo per tutte le strade di Milano auto elettriche che fanno il pieno di energia da colonnine come quelle della A2A, magari un’energia prodotta con pannelli solari, o altre fonti di energia alternativa, ma già adesso si può dire con assoluta certezza, che la nostra città è all’avanguardia sia per numero di stazioni di rifornimento, sia per il numero di veicoli privati, aziendali e di car-sharing.

Joni Preti
Appassionato di tutto quello che riguarda Milano, il suo passato, il suo presente e il suo futuro, amo tanto gli antichissimi siti e reperti archeologici, quanto i grattacieli e le nuove infrastrutture. Scrivo articoli e realizzo video sul mio canale youtube, anche in dialetto Milanese. https://www.facebook.com/jonivideomaker/

Nessun commento

Rispondi