Banco Alimentare: nel 2017 assistiti 300mila disperati

Banco Alimentare: nel 2017 assistiti 300mila disperati

Banco-Alimentare-nel-2017-assistiti-300mila-disperati-324x187 Banco Alimentare: nel 2017 assistiti 300mila disperati Costume e Società Curiosità   Lombardia – Le derrate alimentari gratuite fornite dalla Fondazione Banco Alimentare sono arrivate nel 2017 a 18.711 tonnellate (nel 2016 erano state 15.193). Uscire dalla povertà è una vera sofferenza tanto che ci è riuscito solo il 5% degli assistiti. Questi dati sono inseriti in una ricerca, effettuata dall’Università Cattolica presso le 1.247 strutture caritative regionali partner dell’associazione. I dati sono stati diffusi in occasione della presentazione di Bilancio 2017 della Onlus. Secondo l’analisi, l’84,5% delle strutture non registra una diminuzione degli assistiti, tra queste il 34% rileva un aumento. Il 35,7% afferma di non aver visto nessuna persona assistita uscire dalla condizione di bisogno nel corso del 2017.

L’assessore alle Politiche sociali, abitative e disabilità di Regione Lombardia ha dichiarato: “Con la legge regionale 25/2006 e successivamente con la legge regionale 34/2015 l’obiettivo individuato di lungo periodo è la riduzione degli sprechi alimentari del 50% entro il 2025. E’ importante la collaborazione fra istituzioni ed enti profit e no profit Nell’ultimo anno, grazie al lavoro sinergico con le associazioni del territorio, tra cui Banco Alimentare, sono state assistite circa 300.000 persone”.

Valentina Simona Bufano
Poetessa, romanziera e collaboratrice di vari giornali, web tv e radio. Ho vinto premi letterari e partecipato a due rassegne culturali: “Subway Letteratura” e “The Last Apple on the tree”, lavorando con illustratori professionisti. I miei libri hanno venduto in tutto un migliaio di copie, riportando ottime critiche. Il mio primo romanzo, “3 ragazzini e il Fato” ha riscosso successo sul blog di recensioni chelibroleggere.blogspot.it e ho vinto il premio della giuria al Trofeo del Lupo 2017. Nel 2009 “Il Giorno” mi ha dedicato la rubrica “Il Personaggio”. Nel 2016 ho ricevuto dalla Pro Loco di Trezzano sul Naviglio la pergamena del “Trezzanino d’oro” per le attività culturali, di cui sono molto orgogliosa.

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi