Fuori Salone Milano: una sola settimana ma centinaia di cose da vedere

Fuori Salone Milano: una sola settimana ma centinaia di cose da vedere

fuorisalone-1-e1524342147702-324x324 Fuori Salone Milano: una sola settimana ma centinaia di cose da vedere Costume e Società tempo libero    Dal 17 al 22 aprile è approdato come ogni anno a Milano il Fuori Salone, e con la sua nuova edizione, porta tante novità nel campo del design. Sono migliaia gli appuntamenti in programma in occasione della Milano Design Week 2018, tra mostre, installazioni, talk, incontri con designer emergenti e affermati, ma anche le immancabili proposte food e i party.

Alcuni degli imperdibili eventi in calendario

  • In Piazza Duomo è stata allestita l’installazione commissionata dal Salone del Mobile allo studio Carlo Ratti Associati: il progetto si intitola Living Nature: la Natura dell’Abitare e presenta in 500 mq 4 microcosmi climatici e ambientali diversi (le 4 stagioni ), che convivono contemporaneamente una accanto all’altra.
  • Interamente da scoprire è anche il Brera Design District,  con le stupende installazioni Don’t Call Me di Elena Salmistrato in piazza XXV Aprile e Sedia Portaritratti in omaggio a Gaetano Pesce di fronte all’Accademia di Belle Arti.
  • All’interno del Brera Design Apartment di via Palermo 1, dove è stato invece allestito un percorso tra design e alto artigianato.
  • Nel cortile del Liceo Parini, inoltre, c’è la corte del cibo di strada StreetEat Food Court ideale per una gustosissima pausa.
  • In piazza della Scala, da non perdere l’ormai consueta installazione luminosa alle Gallerie d’Italia, quest’anno intitolata Dandelion e creata dal designer Luca Trazzi.
  • In piazza Beccaria, invece, il Teatro Gerolamo ospita l’installazione Monster Cabaret, con le sculture di cristallo dell’azienda ceca Lavitsono e la scenografia di continui show di burlesque ogni ora.
  • Nel cuore di Milano ci sono anche il 5 Vie Design District con la mostra a mostra di design internazionale Unsighted e l’installazione immersiva Arcadia, a cura rispettivamente di Nicolas Bellavance-Lecompte e Alice Stori Liechtenstein, entrambe allestite in via Cesare Correnti 14.
  • In zona Santambrogio sono da vedere assolutamente sia la mostra DOUTDESign 2018, sia l’Eat Urban Food Truck Festival. Sempre in zona è imperdibile la grande mostra a cielo aperto Inhabits sulla città del futuro. Situata tra via Beltrami e piazza Castello. Si presenta come una vera e propria città nella città tra installazioni interattive, residenze, strutture, momenti di approfondimento, area bambini e area food.
  • Anche la Triennale, per eccellenza il luogo di culto del design a Milano, propone una serie di mostre e installazioni ad hoc.
  • In piazza Gae Aulenti è presente Hidden Garden, un’oasi di pace tra alberi, piante e fiori all’ombra dei grattacieli; nella piazza si trova anche l’opera luminosa Edison LightHenge curata da Stefano Boeri Architetti. Lo stesso studio, come ogni anno, presenta inoltre la mostra-evento space&interiors, allestita presso The Mall, ambientata in un’ atmosfera ispirata al pianeta Marte: oltre al percorso espositivo, qui è anche in programma un ciclo di incontri.
  •  Da segnalare anche il programma degli Icon Design Talks 2018 alla Microsoft House, mentre “Interni Panorama” presenta una mostra sul 1968 all’Anteo Palazzo del Cinema.
  •  Nell’ambito dell’Isola Design District per il Fuori Salone riapre il Belvedere di Palazzo Lombardia, dove è stata allestita la mostra Design Answers.
  • In piazza Città di Lombardia l’appuntamento è invece con le installazioni del temporary design park Milan Col Coeur in Man.
  • Il Fuori Salone 2018 della Statale propone le consuete installazioni di Interni: la mostra-evento House in Motion allestita negli spazi dell’Università degli Studi di Milano propone una serie di opere tutte dedicate a due concetti considerati agli antipodi: l’abitare e la mobilità. Il programma dell’evento prevede anche un programma di incontri e conferenze e di serate musicali.
  • Tra gli eventi cardine, nello storico Tortona Design District è da non perdere il SuperDesign Show al Superstudio Più:  con la mostra labirintica di Nendo, pluripremiato studio giapponese icona del design contemporaneo. C’è anche la mostra Trouble Making. Who’s making the city? curata da Rauplam a Base Milano. Per i nottambuli l’ex Ansaldo ospita anche il programma di serate musicali e dj-set Suoni di Rigenerazione.
  • Al Lambrate Design District, c’è la mostra di design internazionale Din: Design In e la Street Food Experience presso il Giardino Ventura.
  • La Milano Design Week 2018 arriva anche a NoLo, quartiere emergente per eccellenza: qui debutta quest’anno Casa NoLo che, per tutta la durata del Fuori Salone, ospita in uno spazio temporaneo di viale Monza performance artistiche, dj set, talk e spettacoli teatrali.
  • L’ex area industriale in continua riqualificazione a Nord-Ovest di Milano ospita il Bovisa Design District. Tra gli eventi è da menzionare A letto con il Design (Design Hostel), in via Cosenz: un po’ ostello, un po’ mostra, la struttura dove davvero alloggiano e dormono i designer,  è aperta al pubblico e ospita diverse mostre interattive ed esposizioni futuristiche.
  • Porta Venezia si tinge dei colori dell’arcobaleno: è infatti il Rainbow District del Fuorisalone 2018, che ospita l’installazione Elio Fiorucci, creatività e genio dedicata allo stilista, allestita presso il Casello Daziario Ovest.
Elena Capilupi
Studentessa calabrese di Mediazione Linguistica e Culturale della Statale di Milano. Aspirante giornalista e appassionata di arte, cinema e musica. Sempre alla ricerca di nuove esperienze e nuovi modi di vedere il mondo.

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi