Cologno Monzese. Incendio alla cartiera Alfa Maceri

Cologno Monzese. Incendio alla cartiera Alfa Maceri

fire-2730796_1280-324x202 Cologno Monzese. Incendio alla cartiera Alfa Maceri Cronaca Milano Prima Pagina    Questa mattina intorno alle 7.00, è scoppiato un violento incendio a Cologno Monzese nelle vicinanze degli Studi della Mediaset, nella cartiera “Alfa Maceri” in viale Liguria. Il rogo ha distrutto in poco tempo l’intero capannone in cui erano presenti diverse tonnellate di carta.

Le fiamme, alte circa 10 metri, in poco tempo hanno intaccare anche una facciata del palazzo adiacente, che è stato prontamente evacuato dai vigili del fuoco, messi in allarme oltre che dai condomini, anche da una fittissima nube nera di fumo che si era sollevata a causa del grande incendio, facilmente visibile anche a chilometri di distanza. Una parte del capannone della cartiera è poi crollata..

Si sono recati nel luogo dell’incendio, oltre che 20 mezzi dei vigili del fuoco per domare il rogo che aveva già raggiunto dimensioni considerevoli, anche il Nucleo Nbcr per verificare la presenza di amianto, i Carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni e un’ambulanza.

Durante la notte, la cartiera non aveva lavorato, e perciò presumibilmente, al suo interno non ci dovrebbe essere nessuno. Nella palazzina adiacente, evacuata a titolo di precauzione, fortunatamente non ci sono stati feriti o intossicati. Gli investigatori intanto, si stanno già mobilitando per riuscire a scoprire le cause o, nel caso ci dovessero essere, i responsabili del disastro.

Per ora non è ancora stata rilevata combustione di sostanze tossiche, e tutti parametri risultano nei limiti; neppure le rilevazioni dei VVF e di Arpa per la verifica dello stato dell’aria, hanno rilevato alcuna contaminazione ambientale. Nonostante l’evacuazione pubblica sia stata solo quella relativa al palazzo adiacente alla cartiera, anche i condomini di un secondo edificio hanno deciso autonomamente di abbandonare le loro case. Delle 12 famiglie ufficialmente evacuate, 9 hanno dichiarato di aver intenzione di provvedere alla loro sistemazione da amici e parenti, mentre per le restanti 3 provvederà il Comune.

Elena Capilupi
Studentessa calabrese di Mediazione Linguistica e Culturale della Statale di Milano. Aspirante giornalista e appassionata di arte, cinema e musica. Sempre alla ricerca di nuove esperienze e nuovi modi di vedere il mondo.

Nessun commento

Rispondi