Milano, la Polizia di Stato arresta 37enne per Atti Persecutori

Milano, la Polizia di Stato arresta 37enne per Atti Persecutori

Questa notte gli agenti del Commissariato di Cinisello Balsamo della Questura di Milano sono intervenuti a seguito di chiamata al 112 NUE in via del Carroccio nr. 4 dove era stata segnalata la presenza di un uomo che, in preda all’ira, stava danneggiando la porta di ingresso dell’appartamento della sua ex fidanzata, urlando frasi minacciose nei suoi confronti. 

Pubblicità

Giunti prontamente sul posto gli agenti riuscivano quindi a bloccare ed identificare l’uomo in evidente stato di alterazione,  P.V. dell’82, pregiudicato, residente a Como, trovato in possesso di due coltelli. 

Contestualmente gli operatori sono entrati all’interno dell’appartamento dove si trovava la donna visibilmente agitata. La stessa riferiva che il suo ex fidanzato già da qualche tempo aveva iniziato ad avere atteggiamenti persecutori nei suoi confronti, culminati negli ultimi giorni con atti di violenza fisica. 

Dopo aver riportato alla calma l’uomo, costui è stato accompagnato presso gli uffici del Commissariato dove, a seguito degli atti di rito, è stato tratto in arresto per i reati di Atti persecutori, danneggiamento e porto abusivo di armi ed associato presso la Casa Circondariale di Monza a disposizione della competente A.G.

Nessun commento

Rispondi