Non si fermano le scritte sui muri inneggianti alle Br

Non si fermano le scritte sui muri inneggianti alle Br

scrittebr-324x156 Non si fermano le scritte sui muri inneggianti alle Br Curiosità   Milano – E’ stato ripulito il muro del mercato comunale di piazza Ferrara. Gli operatori del Nuir (Nucleo intervento rapido) hanno cancellato la scritta che inneggiava alle Br. “Non si è trattato solo di vandalismo “– ha dichiarato Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente – “Quella scritta costituiva un’offesa ai valori della società civile”.

Scrivere sui muri

Pubblicità

Scritte inneggiati alle Br, alla colonna Walter Alasia, al movimento anarchico, a Prima Linea, all’Eta, all’Ira , al Duce . Scritte contro Walter Biagi e Aldo Moro. Nei sottopassi della stazione, sulle lapidi, sulle targhe commemorative. Le scritte destano preoccupazione, soprattutto quelle che propagandano un ritorno al Fascismo. Le scritte murali furono uno dei principali strumenti di propaganda durante il regime fascista. per comunicare con strati sociali della popolazione che non avevano accesso alla stampa, Negli anni 50 l’idea fu “copiata” dal Pc. Negli anni 70 invece le scritte sui muri erano la voce del popolo. Con le bombolette spray si ribadivano i concetti espressi nei cortei..

Il sito “Osservatorio Antisemitismo” racconta che nel 2017 in una terza media di Roma la professoressa di storia appese in aula cartelli con scritte inneggianti al Duce. Lo scopo era proporre ai ragazzi una lezione su questa forma di comunicazione molto usata durante il Ventennio. Peccato che i ragazzi sono tornati a casa, cantando, tutti esaltati, gli slogan fascisti che erano stati loro insegnati. La potenza della scrittura è grande! E la pubblicità lo aveva capito già negli anni 10 del 1900 con lo slogan di una pillola ricostituente. E i Dittatori lo capirono ancora meglio. E’ stato stimato che per ripulire tutte le scritte presenti su tutti i muri dalla città di Milano occorrerebbero ben 100 milioni! Forse la cifra è sovrastimata, forse ne occorrerebbero “appena” 1

Valentina Simona Bufano
Poetessa, romanziera e collaboratrice di vari giornali, web tv e radio. Ho vinto premi letterari e partecipato a due rassegne culturali: “Subway Letteratura” e “The Last Apple on the tree”, lavorando con illustratori professionisti. I miei libri hanno venduto in tutto un migliaio di copie, riportando ottime critiche. Il mio primo romanzo, “3 ragazzini e il Fato” ha riscosso successo sul blog di recensioni chelibroleggere.blogspot.it e ho vinto il premio della giuria al Trofeo del Lupo 2017. Nel 2009 “Il Giorno” mi ha dedicato la rubrica “Il Personaggio”. Nel 2016 ho ricevuto dalla Pro Loco di Trezzano sul Naviglio la pergamena del “Trezzanino d’oro” per le attività culturali, di cui sono molto orgogliosa.

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi