Cosa significa Biscella? Lo saprai al Bar Domm

Cosa significa Biscella? Lo saprai al Bar Domm

2017-12-28-13.25.33-324x172 Cosa significa Biscella? Lo saprai al Bar Domm Costume e Società Cultura   Il bar Domm in via Moscova, all’angolo con via San Marco, è una sfida. Ogni mattina offre un caffè gratis a chi riesce a rispondere ad un indovinello in milanese. Bisogna sapere cosa significa in italiano la parola scritta sulla lavagnetta posta sopra il bancone. Si può anche discutere con il barista, oppure imparare a memoria il vocabolario Milanese – Italiano, l’effetto è lo stesso. Ci si scervella, il significato della parola non viene in mente e al momento della soluzione, quando ci si arrende, non si può fare a meno di dire “eh già. E’vero”. Credevo di saper abbastanza bene il milanese, ma il significato di Biscella mi sfuggiva totalmente. Non è una parola difficile. Non appena mi sono arresa e mi hanno detto il significato, ho sentito nelle orecchie la voce della zia Antonietta che diceva: “uhi, ti, biscella” con la sc che prende un suono così dolce da diventare quasi una esse e la doppia l così leggera da dar l’impressione di volare via. Biscella significa ragazzino, o ragazzina, ricciolino. Indica sia quello che ha veramente i capelli ricci, a cavatappi, come delle biscette, sia il senso figurato di piccolo scapigliato. La ricerca filologica milanese del caffè Domm è davvero approfondita. Ogni giorno c’è da indovinare una parola nuova, non semplice e non scontata. Una sfida utile e divertente. Per i nuovi milanesi è l’ occasione di conoscere meglio la cultura e il forte senso ironico di questa città e per i vecchi milanesi l’occasione di bere un caffè gratis, se indovinano, di riportare alla memoria momenti dell’infanzia e di farsi una bella chiaccherata in milanese al bar.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi