Autori scritto da MIchela Pugliese

MIchela Pugliese

12 Articoli 0 Commenti
Sono nata a Vibo Valentia il 18 gennaio 1963 ma vivo e lavoro a Milano. Sono autrice di vari saggi storici e romanzi a sfondo storico. Tra questi: Pedine di un gioco contraffatto; Messer Cicco milanese eccellentissimo; La sindrome di Stoccolma; Dea di seduzione; Benvenuta a Milano, un intreccio di voyeurismo, amore, antichi castelli e vie d’acqua.

0

Scorgere un porto tra palazzi che si ergono come enormi alberi pietrificati è cosa davvero insolita. Eppure, in zona Porta Ticinese, c’è una Darsena che anticamente fungeva da porto cittadino. Fin dal Medioevo esisteva...

0

Secondo una leggenda, al di sotto della cattedrale di piazza del Duomo sarebbe presente un laghetto. La principale cattedrale milanese, infatti, sorge in un luogo in cui in epoca celtica si trovava un bosco...

0

Cicco Simonetta è un nome conosciutissimo dai milanesi che abitano nella zona di Porta Ticinese. In quel luogo, infatti, vi è una via a lui dedicata. Pochissimi però saprebbero spiegare il perché di tale...

0

Stemma-Visconti-Sforza Nel 1378, alla morte di Galeazzo II Visconti, Signore di Milano, gli succedette il figlio Gian Galeazzo. Come aveva fatto il padre, lui pure dovette gestire il potere con lo zio Bernabò. Gian...

0

Dopo aver sfidato l’imperatore Federico Barbarossa, e subito enormi danni per mano sua, nel 1156 Milano si dedicò al prudente restauro delle proprie mura cittadine. Esse erano alquanto fatiscenti e insicure giacché risalenti al...

0

Antico laghetto di Santo Stefano Abituati come erano alla disciplina, non sorprende che gli antichi romani la imponessero anche alla natura. Per accaparrarsi l’acqua, di cui erano grandi consumatori, costruivano acquedotti ovunque arrivassero. Non fu...

0

Filippo Maria, l’ultimo dei Visconti che fu duca di Milano, era disgustosamente obeso e acciaccato, oltre ad avere fama di essere paranoico. Sembra, infatti, che Filippo Maria avesse problemi di deambulazione a causa di...

0

Il 29 maggio 1176, nei pressi di Legnano, fu combattuta un’importante battaglia tra l’esercito imperiale al comando di Federico I detto Barbarossa e la Prima Lega Lombarda. Quest’ultima si batteva per l’autonomia dei Comuni...

0

Quando una nazione non fa i conti col proprio passato. Gianni Oliva nel libro ‘Le tre Italie’, scrive: “Quando una nazione non fa i conti col proprio passato, il passato stesso finisce per non passare...

castello Sforzesco, piazza d'armi

0

Forse non tutti sanno che il primitivo nome degli antichi duchi di Milano non era Sforza ma Attendolo. Il fondatore della dinastia fu un romagnolo: Giacomuzzo Attendolo, detto più semplicemente Muzzo o Muzio. Per...

0

Furono i lombardi a inventare per l’imperatore Federico I il soprannome ‘Barbarossa’. In verità, non si sa se lo svevo imperatore avesse realmente la barba rossa oppure no; ma è probabile che i suoi...

castello Sforzesco, piazza d'armi

0

Anticamente i milanesi combatterono una guerra contro Federico II che ha dell’incredibile a causa dell’arma utilizzata: l’acqua. Federico II era nipote di Federico Barbarossa, ed era un Sovrano emancipato: stupiva tutti con le sue...

SEGUICI SUI SOCIAL