Servizi funebri. Approvate le linee di indirizzo per l’affidamento funerali umanitari

Servizi funebri. Approvate le linee di indirizzo per l’affidamento funerali umanitari

0

Il servizio sarà assegnato con gara a evidenza pubblica e avrà durata 24 mesi. Ogni anno previsti in media 190 funerali per le persone indigenti

Pubblicità

Approvate le linee di indirizzo per l’affidamento dei servizi funebri di defunti indigenti, famiglie in stato o disinteresse da parte dei familiari. 
Si tratta di un servizio, comunemente definito “funerale umanitario”, previsto dal Regolamento dei Servizi funebri e cimiteriali del Comune di Milano attualmente in vigore, che stabilisce la gratuità del funerale in caso di indigenza del defunto o della famiglia o in caso di disinteresse da parte dei familiari.

La spesa complessiva è di circa 267mila euro per l’affidamento tramite gara a evidenza pubblica per un periodo di 24 mesi, prorogabile per altri 12, a partire dalla prossima estate.  

La previsione è di circa 190 funerali umanitari all’anno, per un costo medio a servizio di circa 700 euro che comprende forniture (cofani per inumazione o cremazione), incassamento, trasporto dal luogo di decesso al luogo delle esequie – se richieste – fino al cimitero o crematorio sul territorio cittadino.

Nessun commento

Rispondi