Milano: 167° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato

Milano: 167° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato

0

Ieri mattina presso il Piccolo Teatro Strehler in largo Greppi a  Milano si è svolta la celebrazione del 167° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato.

Pubblicità

La cerimonia, preceduta alle ore 09.30 all’interno della Questura dalla deposizione della corona alla lapide dei caduti della Polizia, ha avuto inizio con la lettura dei messaggi di auguri inviati dal Presidente della Repubblica, dal Ministro dell’Interno e dal Capo della Polizia. Alla presenza delle autorità civili e militari, il Questore di Milano Sergio Bracco, ha preso poi la parola per rivolgersi agli ospiti dove ha sottolineato come “il tema conduttore #EsserciSempre non sia da intendersi come semplice slogan, ma vuole esprimere la quotidianità del incessante impegno della Polizia di Stato nelle sue molteplici attività. La costante presenza sul territorio, anche nelle periferie, è la vicinanza ai cittadini a presidio della sicurezza e della legalità.”

FOTO-2 Milano: 167° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato Milano Prima Pagina

Il Questore, inoltre, nel suo discorso ha evidenziato le tante attività ed i risultati raggiunti dai poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico per il quotidiano impegno nel controllo del territorio; dai numerosi arresti eseguiti dalla Squadra Mobile e il molteplice lavoro svolto dalle varie articolazioni della Questura e dalle Specialità della Polizia di Stato. Una nota particolare è stata dedicata per “la recente operazione della Digos di Milano che il 12 gennaio scorso in Bolivia ha portato all’arresto di Cesare Battisti, uno dei massimi esponenti del terrorismo, operativo degli anni ’70.”

Successivamente sono stati premiati i poliziotti che si sono maggiormente distinti per la bravura, il coraggio e l’umanità. Questi i loro nominativi e la relativa motivazione:

PROMOZIONE PER MERITI STRAORDINARI conferita al Vice Sovrintendente PULIAFITO Davide (in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale)

 “Dimostrando sprezzo del pericolo e senso del dovere, si distingueva in un’attività di soccorso pubblico, a seguito di un’esplosione di una palazzina per una fuga di gas, che aveva causato la morte di tre persone ed il ferimento grave di due bambine, mettendo in  salvo numerosi inquilini”. Milano, 12 giugno 2016

Ha proceduto alla consegna il Direttore della Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, Dott. Francesco Messina

ENCOMIO SOLENNE conferito al Sovrintendente Capo ZAFFALON Edoardo, Sovrintendente Capo ROMANELLI Stefano, Assistente Capo PERAGINE Luca (in servizio presso la Squadra Mobile)

Evidenziando elevate capacità professionali e non comune determinazione operativa intercettavano un’autovettura di grossa cilindrata provento di rapina e, dopo un rocambolesco inseguimento, procedevano all’arresto del conducente in possesso di documenti falsi e destinatario di un ordine di esecuzione di anni otto per rapina”.

Polizia-a-cavallo Milano: 167° Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato Milano Prima Pagina

Ha proceduto alla consegna il Vice Prefetto Vicario di Milano, dott. Francesco GARSIA.

ENCOMIO SOLENNE conferito all’Ispettore Capo MANCINO Antonio, Sovrintendente Capo TARANTINO Salvatore, Sovrintendente CULOMA Antonio, Assistente Capo FIORUCCI Riccardo (in servizio presso la Squadra Mobile)

Evidenziando spiccate capacità professionali e notevole intuito investigativo espletavano un’operazione di Polizia Giudiziaria che consentiva l’arresto di quattro cittadini extracomunitari responsabili di tratta di esseri umani, riduzione in schiavitù e sfruttamento della prostituzione”. Milano, 9 ottobre 2015

Ha proceduto alla consegna il Sindaco di Milano Dott. Giuseppe SALA

ENCOMIO SOLENNE conferito al Sovrintendente Capo BECCHETTI Stefano, Sovrintendente BOSCOLO Marco, Assistente Capo PETTA Alessandro, Assistente Capo SALMINI Alex (in servizio presso la Squadra Mobile)

 “Evidenziando elevate capacità professionali, acume investigativo e non comune determinazione operativa, espletavano una complessa indagine di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di tre pregiudicati, ritenuti responsabili di rapina aggravata in concorso”. Rozzano (MI), 1 Aprile 2016 

Ha proceduto alla consegna l’Assessore Regionale alla Sicurezza Dott. Riccardo DE CORATO

ENCOMIO SOLENNE conferito all’Ispettore Capo PALMA Dimitri Samir Lucano, Assistente Capo Coordinatore FRANCESCHINI Giovanni, Assistente Capo BIGNONE Danilo, Assistente Capo PANACCIONE Emanuele, Assistente Capo GIORDANO Luca ( in servizio presso il Commissariato P.S. di Monza)

 “Evidenziando elevate capacità professionali, non comune acume investigativo e perfetta conoscenza delle tecniche investigative, partecipavano ad una laboriosa e complessa attività d’indagine, avviata in seguito al grave ferimento di un cittadino albanese, che consentiva all’Autorità Giudiziaria di emettere una Ordinanza di Custodia Cautelare a carico di ventitré persone, la misura degli arresti domiciliari a carico di altre quattro ed il deferimento di altre dodici, facenti parte di una rete di sodali dediti a reati inerenti stupefacenti, armi, rapine ed estorsioni”. Milano, 11 maggio 2017

Ha proceduto alla consegna il Signor Prefetto di Monza e della Brianza Dott.ssa Patrizia PALMISANI

ENCOMIO SOLENNE conferito al Commissario Capo DI BIASE Giovanni, (in servizio presso la Digos)

 “Evidenziando elevate capacità professionali e non comune conoscenza delle tecniche investigative, coordinava una delicata ed articolata attività di Polizia Giudiziaria che si concludeva con il rintraccio e l’arresto, dopo trentasette anni di latitanza, di Cesare Battisti condannato all’ergastolo per quattro omicidi e reati di natura eversiva”. Santa Cruz della Sierra (Bolivia), 12 gennaio 2019

Ha proceduto alla consegna l’Avvocato Generale di Milano, dott.ssa Nunzia GATTO

Per la stessa attività è stata attribuita la PROMOZIONE PER MERITO STRAORDINARIO a tre dipendenti in servizio presso la Digos – Vice Questore Cristina Villa, Vice Ispettore Ivan Pavesi e Sostituto Commissario Nadis Tomaselli che hanno ricevuto il premio dal Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza nella Cerimonia nazionale, in corso stamane a Roma.   

ENCOMIO SOLENNE conferito al Commissario CARBONE Amedeo, Assistente Capo TOMAS Marco (in servizio presso il Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni “Lombardia”)

 “Evidenziando elevate capacità professionali, acume investigativo e non comune determinazione operativa, espletavano un’indagine di Polizia Giudiziaria che si concludeva con l’emissione di dieci Ordinanze di custodia cautelare in carcere ed il sequestro preventivo di beni per un milione di euro, nei confronti di una organizzazione criminale dedita alla commissione di truffe, falsificazione di documenti ed altro”. Milano, 9 maggio 2016

Ha proceduto alla Consegna il Procuratore Capo della Repubblica, dott. Francesco GRECO 

ENCOMIO SOLENNE conferito all’Assistente MONNI Manuel 

Agente Scelto BALLETTI Oscar, (entrambi in servizio presso Gruppo Sportivo Fiamme Oro – Specialità Motociclismo)

Evidenziando notevoli capacità sportive ed agonistiche, conquistavano, rispettivamente, la medaglia di bronzo nel corso del Campionato Mondiale di Motociclismo specialità Enduro svoltosi a Cahors-Francia in data 11 settembre 2016 e la medaglia d’oro nel corso del Campionato Europeo di motociclismo specialità Enduro svoltosi a Gelnica (Slovacchia) il 15 ottobre 2017”.

Ha proceduto alla consegna il Questore di Milano Sergio Bracco.

La cerimonia è proseguita con un breve programma musicale a cura del Quartetto d’archi INDACO – composto da Eleonora Matsuno e Jamiang Santi al violino, Francesca Turcato alla viola e Cosimo Carovani al violoncello – che ha eseguito il “Valzer del Commiato” da “Il Gattopardo” di Nino Rota, la “Bella figlia dell’amore” e “La Donna è mobile” da “Rigoletto” di Giuseppe Verdi

La celebrazione del 167° Anniversario della fondazione della Polizia di Stato si è conclusa con l’esecuzionedell’Inno di Mameli da parte del mezzosoprano Rachel O’Brien.

Nessun commento

Rispondi