Tribunale Unificato dei Brevetti, possibile trasferimento da Londra a Milano

Tribunale Unificato dei Brevetti, possibile trasferimento da Londra a Milano

Il vicepresidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese ha partecipato ieri alla conferenza stampa, a Palazzo Marino, sul trasferimento della sede specializzata del Tribunale Unificato Brevetti da Londra a Milano.

Pubblicità

Ecco la sua dichiarazione:

“Siamo la Regione che produce più brevetti in Italia e la presenza del Tribunale unificato a Milano non solo stimolerebbe un indotto che vale alcune centinaia di milioni di euro all’anno, ma sarebbe anche un’ulteriore spinta all’innovazione per imprese, centri di ricerca e università”.

“Avere una sede del Tribunale dei brevetti a Milano, significherebbe valorizzare un territorio a vocazione industriale come quello lombardo. La
ricaduta pratica della ricerca e dell’innovazione è la chiave per la competitività economica del territorio. Tutti gli investimenti di Regione Lombardia in favore della ricerca hanno ricadute sui brevetti: il 60% degli accordi per la ricerca sottoscritti da Regione con imprese e centri di ricerca
prevedono di arrivare a brevettazione”.

Nessun commento

Rispondi