Stati Generali Logistica, Gibelli (FNM):”Già ‘tolti dalla strada’ 60 camion a settimana”

Stati Generali Logistica, Gibelli (FNM):”Già ‘tolti dalla strada’ 60 camion a settimana”

0

Primo risultato dopo la riattivazione del terminal intermodale di Sacconago (Busto Arsizio). Grazie ai collegamenti con il Belgio, ridotte del 90% le emissioni di CO2 (da 58 a 5 t)

Pubblicità

La recente riattivazione, da parte del Gruppo FNM, del  Terminal intermodale di Sacconago (Busto Arsizio), con l’avvio di servizi di collegamento da Gent (Belgio), ha già “tolto dalla strada” 60 camion a settimana su una tratta complessiva di oltre 900 chilometri. Questo comporta una riduzione di emissioni di CO2 di oltre il 90%: da 58 a 5 tonnellate per ogni treno.

01-Il-presidente-di-FNM-Andrea-Gibelli-agli-Stati-Generali-della-Logistica Stati Generali Logistica, Gibelli (FNM):"Già 'tolti dalla strada' 60 camion a settimana" Economia
Il presidente di FNM Andrea Gibelli 

E’ quanto ha detto oggi il presidente di FNM Andrea Gibelli, intervenendo in mattinata agli Stati Generali della Logistica del Nord-Ovest, ospitati a Palazzo Lombardia. All’appuntamento hanno partecipato, tra gli altri, il vice ministro delle Infrastrutture dei Trasporti Edoardo Rixi e gli assessori di Regione Lombardia Claudia Maria Terzi, Regione Liguria Andrea Benveduti e Regione Piemonte Francesco Balocco. “È un cammino appena intrapreso – ha spiegato Gibelli – ma con ampi margini di crescita, in termini di qualità, innovazione e sostenibilità”. Più in generale – ha detto ancora il presidente di FNM – in linea con quanto la Lombardia ha condiviso fin dal 2015 con Piemonte e Liguria, ci impegniamo nel miglioramento delle infrastrutture e dell’offerta di soluzioni per la logistica e il trasporto, a vantaggio della economia dell’intero quadrante”.

Tra gli azioni concrete promosse dal Gruppo FNM, Gibelli ha ricordato:

·         Interventi infrastrutturali col potenziamento delle linee in termini di capacità e sicurezza

·    Presenza in imprese ferroviarie (FuoriMuro) che forniscono servizi di trazione e manovra, nei porti, nei poli industriali, nei terminal

·         Forniture di mezzi all’avanguardia per il traffico merci su ferro con Locoitalia

·         La costituzione delle nuova società “Malpensa Intermodale” per valorizzare il terminal di Sacconago e offrire servizi di logistica  al territorio

Le attività del Gruppo FNM si posizionano nel cuore del cluster denominato Regione Logistica Milanese (RLM), un’area di addensamento logistico a servizio del sistema economico del Nord Ovest, il principale polo di generazione e attrazione di merci da e per l’Italia.

Questi alcuni numeri della RLM (fonte LIUC Castellanza):

·         1500 imprese di servizi logistici

·         oltre 15.000 società di autotrasporto,

·         un giro d’affari di 20 miliardi di euro, pari al 26% circa del mercato italiano.

La Lombardia vale:

•        il 28% del mercato dei servizi logistici nazionali,

•        il 22% delle imprese di logistica

•        il 29% degli addetti del settore.

•        In quest’area è presente il 35% di tutti i magazzini conto terzi in Italia.

FNM è il principale Gruppo integrato nel trasporto e nella mobilità in Lombardia. Rappresenta il più importante investitore non statale italiano del settore. FNM S.p.A. è una società per azioni quotata in Borsa dal 1926. L’azionista di maggioranza è Regione Lombardia, che detiene il 57,57% del pacchetto azionario. FNM S.p.A. svolge funzioni di direzione e coordinamento strategico-operativo per tutte le società controllate. Opera nell’ambito del trasporto pubblico locale su ferro attraverso FERROVIENORD (controllata al 100%), NORD_ING (FNM 20%, FERROVIENORD 80%) e Trenord (50%); nel trasporto pubblico su gomma attraverso FNM Autoservizi (100%), Omnibus Partecipazioni (50%), ATV (50%) e La Linea (51%); nel trasporto merci su ferro con DB Cargo Italia (40%), FuoriMuro (49%), Locoitalia (51%) e Malpensa Intermodale (100%); nella mobilità sostenibile con il car sharing elettrico E-Vai (100%); nell’ICT con NordCom (58%); nel settore energia con Nord Energia (60%).

Nessun commento

Rispondi o lascia una replica