Stragi del sabato sera. La Polizia Stradale operativa nella notte a Milano...

Stragi del sabato sera. La Polizia Stradale operativa nella notte a Milano zona Certosa

Al fine di aderire agli standard europei ed in adesione agli obbiettivi del “Libro Bianco” europeo, il cui fine è quello di rafforzare la sicurezza stradale per dimezzare il numero delle vittima entro il 2020, attraverso la riduzione dei sinistri stradali, sono state concertate a livello centrale delle misure organizzative per ottimizzare l’attività di accertamento della guida in stato di ebbrezza alcoolica e/o in stato di alterazione psicofisica conseguente all’assunzione di sostanze stupefacenti

Pubblicità

Attuando tale protocollo, nella notte tra sabato e domenica , la Sezione Polizia Stradale di Milano, con l’ausilio del personale medico della Questura di Milano, lo scorso fine settimana ha svolto un servizio mirato nel capoluogo lombardo per il contrasto al fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcoolica o sotto l’influenza di sostanze psicotrope

Il dispositivo predisposto nei pressi del Cimitero Maggiore (zona Certosa), composto complessivamente da quattro equipaggi, ha consentito di sottoporre a screening una buona parte dell’utenza in transito, attraverso l’utilizzo dei c.d. “precursori” per l’accertamento qualitativo non invasivo di carattere massivo, che ha visto censiti complessivamente 58 soggetti.

A seguito di ciò, i conducenti sottoposti a prova con etilometro sono stati 29, di cui 4 (tre uomini ed una donna) risultati positivi per guida in stato di ebbrezza alcolica con un tasso inferiore a  0.80 g/l, di cui uno minore degli anni 18 fermato a bordo del proprio scooter, assistito durante la redazione degli atti dal genitore.

A costoro è stata ritirata la patente di guida per la successiva applicazione del periodo di sospensione previsto per la tipologia di violazione accertata. Durante l’attività di controllo sono stati altresì individuati nr.2 conducenti positivi al drug test salivare, stante la presenza di tracce di hashish e cocaina nella mucosa, con ritiro provvisorio della patente di guida, in attesa dei successivi test clinici di conferma. A carico di uno di questi si è inoltre proceduto al sequestro amministrativo ex art 75 dpr 309.90 di sostanza stupefacente dalle caratteristiche dell’hashish, per un peso approssimativo lordo di 3,25 gr. di psicotropo. Quest’ultimo è stato inoltre trovato in possesso di numerose “pasticche di colore blu” per l’esaltazione delle prestazioni mascoline, ormai ampiamente disponibili su svariati siti web, da potersi utilizzare, a suo dire, in qualche serata “grigia”  di uno dei tanti sabato sera.

Nessun commento

Rispondi