Milano, Polizia Ferroviaria: attività, controlli e arresti dal 04 marzo al 10...

Milano, Polizia Ferroviaria: attività, controlli e arresti dal 04 marzo al 10 marzo 2019

4.256 le persone identificate, di queste, 1.435 gli stranieri di cui 13 irregolari. 54 le contravvenzioni elevate, di cui 41 ai sensi del d.p.r. 753/80, 11 gli arrestati, 52 le denunce in stato di libertà, tra cui 2 a carico di minorenni, 27 i veicoli controllati, 627 le pattuglie in stazione, 592 i treni scortati ad opera degli Agenti della Polizia Ferroviaria della Lombardia dal 04.03.2019 al 10.03.2019.

Pubblicità

39nne del Pakistan, ricercato su mandato d’arresto internazionale per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina emesso dalla Slovenia, è stato arrestato dagli agenti della Polfer di Milano Bovisa nella tarda serata del 4 c.m. che, durante i controlli presso la stazione di Saronno, hanno individuato l’uomo che si aggirava guardingo.

È della squadra di P.G. del Compartimento Polfer invece, l’arresto di un cittadino cubano di anni 19 per spaccio di stupefacenti. Nel tardo pomeriggio del 4 marzo, gli agenti in servizio con abiti civili presso lo scalo di Milano Centrale, lo hanno sorpreso nell’atto di ricevere da un giovane la somma di 20,00 euro, al quale il giovane cubano ha consegnato gr.2,00 di marijuana.

Il 5 u.s., la stessa squadra di P.G., nello scalo di Milano Centrale, ha arrestato un marocchino di 27 anni che, aspettando il momento propizio e dopo essersi accertato dell’assenza di forze dell’ordine, improvvisamente ha tentato di rubare una borsa ad un viaggiatore in transito, senza riuscire nell’intento criminoso per la pronta reazione della vittima, che è riuscita a riprendersi l’oggetto. Il ladro, non soddisfatto, ha quindi tentato di aggredire la scampata vittima del furto. A questo punto, avendo osservato l’intera vicenda, gli agenti sono intervenuti bloccando ed arrestando il giovane marocchino.

Lo stesso 5 marzo, una delle pattuglie del Settore Operativo della Polfer presso la stazione di Milano Centrale, durante gli abituali e intensi controlli, ha arrestato una giovane donna croata di anni 26, condannata in via definitiva alla pena di anni 4 e mesi 4 di reclusione.

Ancora la P.G. del Compartimento Polfer, abilmente mimetizzata tra la folla, ha notato un uomo aggirarsi tra bagagli e passeggeri che, improvvisamente, ha sottratto uno zaino al proprietario seduto in un bar della stazione di Milano Centrale.  Subito inseguito, è stato arrestato e lo zaino restituito integro all’ancora ignara vittima.

Sempre la P.G. compartimentale, il successivo 7 c.m., ha notato due giovani di cittadinanza marocchina, di anni 25 e 18, seguire un ragazzo che, appena fuori la stazione, ha appoggiato il proprio bagaglio su un muretto. Dopo essersi posizionati alle spalle della vittima, uno dei due si è impossessato dello zaino del ragazzo seduto ed entrambi hanno cercato di scappare. I poliziotti, già in posizione, hanno così bloccato ed arrestato i due giovani.

Lo stesso giorno 7, agenti del Settore Operativo della Polfer, sono intervenuti per arrestare un uomo dello Sri Lanka di anni 31 che, poco prima, si è impossessato di un paio di scarpe presso un negozio della Stazione di Milano Centrale e che, nel tentativo di scappare, ha spintonato una delle commesse.

Sempre agenti della Squadra di P.G., nel pomeriggio del 9 corrente, durante i tanti servizi nello scalo di Milano Centrale, hanno arrestato un giovane marocchino di anni 20 per spaccio di stupefacenti. Poco prima, infatti, hanno notato due extracomunitari camminare a breve distanza e scambiarsi dei segnali. Allorquando i due stavano per salire su uno dei treni in partenza, sono stati fermati per un controllo. Insospettiti altresì dai continui movimenti delle mani, come a voler occultare qualcosa nelle tasche, dopo un’accurata perquisizione, gli agenti hanno rinvenuto gr.204,00 di cocaina nelle tasche del giovane 20enne.

Nessun commento

Rispondi