Stefan Prins. Masterclass di composizione

Stefan Prins. Masterclass di composizione

Stefan Prins, compositore e performer belga, l’11 e il 12 aprile terrà a Villa Simonetta due giornate di masterclass aperte sia agli studenti della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado sia agli esterni.

Pubblicità

l primo giorno mostrerà ai partecipanti i propri lavori; Il giorno successivo, 12 aprile, prenderà in esame quelli degli studenti.

Nel suo lavoro di compositore, Prins cerca di mettere in crisi le convenzioni, di rompere le consuetudini, di eliminare gli assiomi estetici. Immagina una forma d’arte musicale che vada oltre i confini stabiliti, per recuperare il legame con un più ampio discorso culturale. Fondamentale, per la creazione di una nuova musica, che abbia un futuro, è l’osservatore consapevole e critico, pronto a sfruttare le tecnologie che aprono nuovi orizzonti per la musica.  Stefan Prins risponde a questa esigenza.      (Michael Rebhahn, 2012)

Stefan Prins (Kortrijk, Belgio, 1979), ingegnere, ha studiato pianoforte e composizione al Royal Flemish Conservatory di Anversa, in Belgio, diplomandosi con lode. Contemporaneamente, ha studiato “Technology in Music” al Royal Conservatory di Bruxelles, “Sonology” al Royal Conservatory de L’Aia e “Philosophy of Culture” e “Philosophy of Technology” presso l’Università di Anversa. Nel 2011 si è trasferito a Cambridge, negli Stati Uniti, per un dottorato di ricerca in composizione all’Università di Harvard sotto la guida di Chaya Czernowin e Hans Tutschku, conclusosi nel 2017. Come compositore ha ricevuto numerosi premi importanti in Belgio e all’estero, come il “Berliner Kunstpreis für Musik” (2016), “ISCM Young Composer Award” (2014), “Kranichsteiner Musikpreis für Komposition” (Darmstadt, 2010), ” Staubach Honorarium “(Darmstadt, 2009) e” International Impuls Composition Award “(Graz, 2009).

Nel 2012 l’Unione dei giornalisti musicali belgi lo ha eletto “giovane musicista belga dell’anno”. 

Stefan Prins è, insieme a Pieter Matthynssens, co-direttore artistico del Nadar Ensemble, e uno dei fondatori del trio “collectief reFLEXible” e del gruppo “Ministry of Bad Decisions” (quest’ultimo insieme al percussionista Brian Archinal e l’e-chitarrista Yaron Deutsch). Attualmente è professore ospite di composizione presso la Hochschule für Kunste Bern nel dipartimento di Teatro Musicale e tiene regolarmente seminari e masterclass in festival come Impuls Academy, Darmstadt Summercourses, Nadar Summer School e nelle università di tutto il mondo.

La sua musica è stata eseguita da Nadar Ensemble, Ictus Ensemble, Nikel Ensemble, Ensemble Mosaik, Klangforum Wien Trio Accanto, Ensemble Dal Niente, Ensemble Recherche, Athelas Sinfonietta, Zwerm Electric Guitar Quartet, Champ d’Action, e in festival come il Donaueschinger Musiktage, Darmstadt Ferienkurse, Wittener Tage für Neue Musik, Eclat, Warsaw Autumn, Gaudeamus Festival, Musica Strasbourg, Ars Musica, Tzlil Meudcan, Impuls Festival, Huddersfield Contemporary Music Festival e Ultima Festival.


il suo colore preferito è il rosso sangue.

Scadenza iscrizioni lunedì 8 aprile

Costi

·         interni

master gratuita per gli studenti della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado
CFU 2

iscrizioni

a.dicesare@fondazionemilano.eu

·        esterni

100 euro

Iscrizioni al link

http://www.fondazionemilano.eu/scm_preiscrizioni/pgaccessoMail.aspx?oggettovendita=2951&identificativo=&annoscolastico=2018 (v. sito)

Nessun commento

Rispondi