Milano: furti tra i passeggeri alla stazione Centrale, due persone arrestate dalla...

Milano: furti tra i passeggeri alla stazione Centrale, due persone arrestate dalla Polizia di Stato

Martedì pomeriggio, gli agenti della Squadra di PG della Polizia Ferroviaria di Milano hanno notato un giovane straniero aggirarsi tra i tanti passeggeri, in prossimità della “galleria delle carrozze” della stazione di Milano Centrale.

Pubblicità

Osservato attentamente a debita distanza dagli agenti, il giovane si è soffermato alle spalle di alcune persone e, con destrezza, ha cercato di impossessarsi di una borsa. Il proprietario, accortosi del movimento, è riuscito a trattenere la propria borsa, impedendone il furto.

Il malvivente, per nulla scoraggiato, ha cominciato ad inveire verbalmente contro la vittima e l’ha inseguita appena fuori dalla stazione. Immediatamente raggiunto dagli agenti, il giovane aggressore, un cittadino del Marocco di anni 27 con diversi precedenti penali, è stato bloccato ed arrestato.

Ieri mattina, gli agenti della Squadra di P.G. del Compartimento Polizia Ferroviaria, impegnati in abiti civili in uno dei tanti servizi di prevenzione e repressione di reati nell’affollata stazione di Milano Centrale, hanno individuato un uomo intento ad osservare i movimenti dei passeggeri in attesa e dei loro bagagli. I poliziotti, insospettiti, hanno osservato i suoi movimenti vedendolo entrare in uno dei bar della “galleria di testa” e con disinvoltura, sedersi alla spalle di un uomo ed una donna, intenti a fare colazione. Improvvisamente, ha afferrato lo zaino della vittima, l’ha indossato con naturalezza e si è allontanato verso l’uscita. Immediatamente gli agenti sono intervenuti bloccandolo, recuperando la refurtiva, restituita integra al proprietario, ancora ignaro dell’accaduto. L’uomo, un cittadino libico di anni 36 anni con svariati precedenti penali e di polizia, è stato quindi arrestato per furto aggravato.

Nessun commento

Rispondi o lascia una replica