Due arresti alle stazioni di Milano centrale e Rogoredo

Due arresti alle stazioni di Milano centrale e Rogoredo

Controlli della Polizia di Stato alle stazioni di Milano centrale e Rogoredo: due arresti.

Pubblicità

Ruba il telefono cellulare ad una donna, bloccato, è stato arrestato dagli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia Ferroviaria: nel tardo pomeriggio del 26 u.s., una delle pattuglie in abiti civili della Polizia Ferroviaria, nel corso dei consueti servizi disposti nell’area ferroviaria della frequentatissima stazione di Milano Centrale, ha notato un uomo inseguito da una donna correre tra la folla. L’uomo ha tentato di salire a bordo di un treno della metro in partenza, ma è stato immediatamente bloccato dagli agenti e, sopraggiunta la donna inseguitrice, questa ha accusato l’uomo di averle appena rubato il telefono dalla tasca del proprio giubbino. Il fermato, un cittadino del Marocco di anni 31, ancora con il telefono tra le mani, è stato perciò arrestato per furto aggravato ed il telefono consegnato integro alla malcapitata.

Il 27 febbraio, nel contesto di una costante pianificazione dei servizi d’istituto, il Compartimento di Polizia Ferroviaria ha disposto un servizio straordinario di prevenzione e controllo ad opera del Settore Operativo, presso lo scalo di Milano Centrale, che ha consentito l’identificazione di 298 persone, tra cui 158 italiani, 20 comunitari e 120 extracomunitari. 1 sanzione amministrativa per possesso ad uso personale di g.0,30 di hashish (art.75 dpr 309/90), ed un rintraccio per notifica provvedimento amministrativo.

Ieri 28 febbraio, una delle pattuglie del Settore Operativo della Polizia Ferroviaria, ha tratto in arresto una cittadina bosniaca di anni 34, perché condannata in via definitiva alla pena di anni 9, mesi 2 e gg.29 di reclusione per una lunga serie di furti aggravati. Sempre nel corso della stessa giornata, la Polizia Ferroviaria di Milano Lambrate  ha effettuato un servizio straordinario di prevenzione e controllo in tutta l’aera ferroviaria che interessa la nota stazione di Milano Rogoredo, interessata da grande afflusso di passeggeri, sia sulle linee regionali che in quelle dell’alta velocità, ovvero le “Frecce” ed “Italo”. Nel corso del servizio, sono state identificate 78 persone, tra cui 39 con precedenti di polizia, 33 italiani, 5 cittadini extracomunitari ed 1 comunitario. 1 soggetto via amministrativa per violazione art. 75 DPR 309/90, per possesso ad uso personale di gr. 0,45 di sostanza stupefacente del tipo eroina e gr. 0,25 di cocaina, 1 denunciato in stato di libertà per inosservanza al provvedimento di foglio di via obbligatorio dal Comune di Milano.-

Nessun commento

Rispondi