Il Duomo di milano: un incontro di divinità cristiane e pagane

Il Duomo di milano: un incontro di divinità cristiane e pagane

duomo-324x194 Il Duomo di milano: un incontro di divinità cristiane e pagane Cultura Milano

Secondo una leggenda, al di sotto della cattedrale di piazza del Duomo sarebbe presente un laghetto. La principale cattedrale milanese, infatti, sorge in un luogo in cui in epoca celtica si trovava un bosco sacro dedicato alla Madre Terra, il cui culto della fertilità a lei dedicato si praticava in associazione con le fonti d’acqua. Più tardi i romani edificarono in quella stessa zona un tempio alla loro dea Minerva. I cristiani non furono da meno e dedicarono la zona a una santa femminile, Santa Tecla. Qui fu poi edificato il Duomo, dedicato alla principale figura femminile del cattolicesimo: Maria.

La Madonna cattolica originata da un culto pagano?

madonna-con-bambino-copia-324x430 Il Duomo di milano: un incontro di divinità cristiane e pagane Cultura Milano

Pubblicità

La madonna cattolica però non sarebbe riuscita a scacciare del tutto il culto pagano in quanto, secondo alcuni, sotto la cattedrale sono ancora presenti simulacri di antiche divinità. Insomma il luogo sul quale sorge la principale basilica milanese sarebbe un incontro di divinità pagane e cristiane. Per esserne certi, bisognerebbe demolire la cattedrale che è uno dei simboli della città; ma nessuno otterrebbe mai il permesso di farlo.

Del resto, non è forse risaputo che il credo della vergine madre di dio origina da un culto pagano? Di certo non rientrava negli insegnamenti del Cristo. Tale concetto fu proclamato ufficialmente dalla chiesa cattolica con il Concilio di Efeso nel 431. d.C. Prima di Gesù, anche i pagani Mitra e Horus nacquero il 25 Dicembre da madre vergine.
https://gocciadinchiostro.wordpress.com/

Sono nata a Vibo Valentia il 18 gennaio 1963 ma vivo e lavoro a Milano. Sono autrice di vari saggi storici e romanzi a sfondo storico. Tra questi: Pedine di un gioco contraffatto; Messer Cicco milanese eccellentissimo; La sindrome di Stoccolma; Dea di seduzione; Benvenuta a Milano, un intreccio di voyeurismo, amore, antichi castelli e vie d’acqua.

Nessun commento

Rispondi