Mega rissa in Piazza Cadorna

Mega rissa in Piazza Cadorna

08B-piazza-cadorna-300x195 Mega rissa in Piazza Cadorna Costume e Società Cronaca Milano Prima Pagina   Una ventina di giovani extracomunitari si sono affrontati in una mega rissa in Piazza Cadorna ieri sera intorno alle 22. La lite tra i due gruppi era iniziata nel mezzanino della stazione della metropolitana ed è continuata una volta che i due gruppi sono saliti in superficie. Si lanciavano addosso sanpietrini tolti dalla pavimentazione della piazza, bottiglie di vetro e hanno divelto alcuni cartelli stradali. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri della compagnia di Porta Magenta punto i due militari stavano effettuando i servizi di controllo quando hanno notato un uomo correre con in mano una pietra. È iniziato un inseguimento, durante il quale alcuni passanti hanno segnalato gli scontri che stavano avvenendo nel piazzale della stazione. Dopo aver chiamato i rinforzi, la pattuglia si è recata nella piazza.

Pubblicità

Alla vista della macchina dei carabinieri molti dei giovani se la sono data a gambe. Un gruppo, però, hanno aggredito i due militari che, che sono rimasti feriti . Sul posto è arrivata anche una pattuglia della polizia di stato che si trovava nelle vicinanze. Alla fine sono stati arrestati 4 senegallesi, di età tra i 19 e i 16 anni, e un sedicenne con cittadinanza italiana ma di origini africane, con l’accusa di rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. Carabinieri aggrediti non sono fortunatamente gravi. I traumi ricevuti guariranno in pochi giorni.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi