Russian Artisan Expedition. Occasione unica per i neodiplomati in design della moda

Russian Artisan Expedition. Occasione unica per i neodiplomati in design della moda

0

foto-articolo3-1-324x214 Russian Artisan Expedition. Occasione unica per i neodiplomati in design della moda Moda   Russia – Dal 24 al 31 Agosto 2018, in un tour che ha toccato Mosca , Gzhel , Saraktash , Oremburg , Torzhok e San Pietroburgo, si è svolta la prima edizione della Russian Artisan Expedition, un evento patrocinato dal Ministero di Commercio , Industria e Artigianato della Federazione Russa e dal Consiglio della Moda di Mosca. Hanno partecipato i meritevoli designer italiani dell’Istituto Polimoda di Firenze, alcuni giornalisti spagnoli, inglesi e italiani oltre ai membri del Consiglio della Moda di Mosca. Il coordinamento generale è stato affidato a Artefact, la famosa società di eventi russa che ogni anno organizza la Mercedes Fahion Week a Mosca.

Una settimana intensa

Pubblicità

I designer italiani hanno presentato i loro lavori in tutta la Russia durante una intensa settimana. Infine è avvenuta la selezione, la valorizzazione e il pagamento dei migliori bozzetti. Emozionante il momento della lettura pubblica del messaggio ufficiale di ringraziamento al Ministero del Commercio Industria e Artigianato  e al Consiglio della Moda di Mosca per l’erogazione del finanziamento che ha coperto in anticipo e al 100% le spese della manifestazione.

Il progetto è nato dall’intuito e dalla sensibilità di Alexander Shumsky, dal Consiglio della Moda di Mosca e dal Ministro russo Denis Manturov, che hanno favorito l’incontro fra giovani designer italiani con l’artigianato tradizionale russo.  Il pensiero va ai soffici scialli in seta di Oremburg, prodotti da OremburgShawl, alle famosissime Porcellane di Gzhel con il loro nuovo brand “Ruskaya Palitra”, la tradizionale pittura decorativa con le mitiche Icone, le Matrioshke Russe recuperate da Khokhloma Painting secondo la tecnologia applicata nei secoli dagli antenati Russi, le anziane “babushke” ricamatrici di Torzhok, la manifattura di Saraktash e infine le favolose esposizioni artistiche nei musei imperiali di San Pietroburgo. Oggetti di artigianato che coronano una secolare cultura tramandata nella storia.

Esperienza unica per i neodiplomati in Design della moda

Gli studenti italiani appena diplomati in “Design della Moda” hanno creato disegni “ad hoc” che, dopo un attento esame selettivo di una commissione presieduta dal Ministro Manturov e dal presidente del Consiglio della Moda A. Shumsky, sono stati poi riprodotti su porcellane, scialli e ricami artistici.

Durante la conferenza di chiusura dell’evento tenutasi in centro Mosca nel sontuoso palazzo del Ministero del Commercio, Industria e Artigianato Russo, il ministro Manturov ha ricordato che sono 600 anni che gli architetti e i creativi italiani si impegnano in collaborazioni artistiche con la Russia. I committenti erano Zar o Monarchi dell’epoca. Gli italiani hanno decorato e reso uniche città come San Pietroburgo, Mosca e Kazan. Ha poi citato un ricordo personale: alcuni uccellini visti durante una visita sul Lago di Garda. Li ha poi notati in una decorazione sui bordi del Cremlino. “Sono raffigurati a simbolo di un amore unico tra noi e voi”,  ha detto il Ministro.

La settimana della moda russa e il Fashion Futurum Accelerator

Nell’occasione gli studenti che hanno partecipato alla Russian Artisan Expedition 2018 sono stati invitati alla settimana della Moda Russa, che si è svolta nell’ottobre 2018 con le sfilate di rito. Qui hanno esposto la loro collezione, ispirata ai mestieri tradizionali. In cantiere vi sono anche altri eventi e progetti per i nuovi brand internazionali, come il Fashion Futurum Accelerator. Dal 2019 sarà aperto e rivolto anche agli Italiani.

“La Russia è aperta agli investimenti internazionali. Se le aziende italiane sono disposte a stabilirsi in Russia, otterranno esenzioni fiscali e molto supporto da parte delle autorità. Il Russian Fashion Council è assolutamente pronto a guidare gli italiani sul mercato russo” ha detto Alexander Shumsky a margine dell’evento Russian ArtisanExpedition 2018 .

“La strada da seguire è  quella della valorizzazione delle tradizion,  aumentandone il contenuto artistico. Così si crea produzione di valore per il mercato”. E’ con questa nota che il Cav. Mario Boselli Presidente Onorario della Camera della Moda Italiana, ha chiuso l’evento. E’ facile prevedere che l’incremento della cooperazione negli scambi commerciali tra Italia e Russia sarà una costante dei prossimi anni. Oggi come ieri, Russia e Italia, naturalmente insieme.

Nessun commento

Rispondi