Una rata e un altro goal: Lucas Paquetà fa dieci!

Una rata e un altro goal: Lucas Paquetà fa dieci!

0

img_0807-324x207 Una rata e un altro goal: Lucas Paquetà fa dieci! Calcio Sport   Milano– Un derby perso amaramente allo scadere dei novanta minuti e un Betis che incalza per la terza gara di Europa League non bastano ad abbassare la tensione per l’arrivo del nuovo asso brasiliano Lucas Paquetà. In queste settimane, dopo l’annuncio dell’acquisto da parte del Milan, se ne sono dette di ogni, a partire da un possibile inserimento del Real Madrid. In occasione del goal numero dieci della sua stagione facciamo il punto sulla situazione Paquetà.

Numero dieci

Pubblicità

Che sia un trequartista moderno con il vizio del goal lo abbiamo scoperto quando il Milan, per la prima volta, si è avvicinato concretamente a lui: Lucas Paquetà, di professione trequartista rossonero (ora Flamengo, da Gennaio Milan) veste la camiseta numero 11 nel club di Rio De Janeiro ma la collocazione naturale è quella centrale, classica del numero dieci. Nella trentesima gara del campionato Brasiliano il Flamengo affrontava in trasferta il Paranà Clube da secondo in classifica e al minuto 19 la futura stellina rossonera ha infilato con un perfetto rasoterra in diagonale il portiere dei padroni di casa. La vittoria è poi stata completata dai goal di Vitinho (promesso sposo del Real Madrid), Uribe (autore dell’assist a Lucas) e da Henrique Dourado allo scadere. A otto giornate dal termine della stagione Brasiliana Lucas Paquetà ha già messo a segno dieci goal, dimostrandosi pedina fondamentale anche in fatto di goal decisivi.

La prima rata

Secondo il portale “Coluna de Flamengo” il Milan avrebbe già pagato la prima rata di 5 milioni di euro per il trasferimento nel mercato invernale di Lucas Paquetà dal Flamengo proprio al club rossonero. Dopo le indiscrezioni secondo le quali i dirigenti del Falmengo stiano controllando sulle irregolarità del trasferimento del loro gioiello, questa notizia giunge come rassicurante per i tifosi rossoneri che non vedono l’ora di accogliere a San Siro il craque scelto da Leonardo.

Simone Mannarino
Dottore in Storia con specializzazione in storia del Giornalismo alla statale di Milano e aspirante giornalista, ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale, collabora con NumeroDiez e ZoomMilano tra un viaggio e l'altro.

Nessun commento

Rispondi