Lo sfrigolio del taser scoraggia un ubriaco meglio della lavanda gastrica

Lo sfrigolio del taser scoraggia un ubriaco meglio della lavanda gastrica

coltelli-324x142 Lo sfrigolio del taser scoraggia un ubriaco meglio della lavanda gastrica Cronaca Milano Prima Pagina
Foto di repertorio

E’ successo ieri sera intorno alle 23 in piazzale Cuoco, angolo via Molise. Diversi cittadini avevano segnalato che c’era un extracomunitario ubriaco armato di un grosso coltello alla fermata dell’autobus. Non minacciava nessuno ma teneva quel coltellaccio, dalla lama lunga circa 40 centimetri, in mano. Sul posto arrivano 4 radiomobili dei carabinieri. Alle richieste di lasciare cadere l’arma, l’uomo ha però non ha obbedito. A quel punto uno dei militari ha armato il taser che aveva in dotazione. Lo sfrigolio della pistola elettrica che si armava ha avuto un effetto immediato. L’uomo infatti ha subito appoggiato per terra il coltello e obbedito alla richiesta dei carabinieri di allontanarsi dall’arma.

La sbornia si cura con il taser

Pubblicità

L’uomo si è quindi messo docilmente a disposizione delle forze dell’ordine. E’ stato così portato in caserma dove è stato identificato. Si tratta di un 38enne di nazionalità marocchina, senza fissa dimora, irregolare sul territorio italiano, con alcuni precedenti per reati contro il patrimonio. Dal momento che il rumore del teaser gli aveva fatto passare la sbornia, l’uomo è stato in grado di spiegare perchè avesse il coltello. “Avevo paura che due tunisini mi aggredissero” ha detto.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi