Droga negli slip, tra le palle. Con che degenarazione la usi?

Droga negli slip, tra le palle. Con che degenarazione la usi?

Wefare-lotta-alle-nuove-droghe-e1528844351999-324x204 Droga negli slip, tra le palle. Con che degenarazione la usi? Cronaca Milano Prima Pagina   Ci si domanda spesso cosa spinga una persona, dalla vita normale e potenzialmente felice, a utilizzare delle droghe. E una domanda che resta spesso senza risposta, che convince di dover assistere alla lenta rovina di una vita senza poter far nulla per salvarla. C’è una domanda ancora più profonda. Cosa spinge una persona potenzialmente normale ad usare, magari aspirandola, della droga che ha passato parecchio tempo negli slip di uno spacciatore senza fissa dimora (e quindi senza possibilità di farsi spesso la doccia), a stretto contatto con i suoi genitali?  Bisogna volersi male sul serio per non averne schifo.

Pubblicità

Eppure sempre più spesso gli slip e i genitali degli spacciatori sono utilizzati come nascondiglio per le dosi, senza che i consumatori se ne lamentino. Chissà, forse la vicinanza dà giusto quel profumino in più che fa sentire il consumatore ancora più degenerato e innesca una ancor più forte voglia di autoumiliazione e autodistruzione.

Slip profumati

Comunque, giusto per dare una mano a chi si vuol male,  racconto ciò che hanno scoperto i carabinieri della compagnia di Milano su due spacciatori di MDMA che sono stati arrestati ieri. In via Toffetti, angolo via Giraldi, alle 10, una pattuglia della radiomobile dei carabinieri della compagna di Milano ha notato due uomini che, al loro arrivo, si erano prontamente accovacciati dietro a delle automobili. La manovra elusiva non è servita a molto. I carabinieri si sono fermati e hanno identificato i due personaggi. Si tratta di un ventenne italiano, con già dei precedenti per droga, e di un ventenne equadoregno, con precedenti per ricettazione. Durante una prima perquisizione sommaria, addosso all’ ecuadoregno hanno trovato 16 bustine con MdMA e 3 grammi di cocaina. Nello zaino dell’italiano c’erano invece 5 grammi di marijuana.  Troppo pochi per convincere i carabinieri, che hanno portano i due in stazione per una perquisizione più approfondita. Ed è infatti qui che dagli slip dell’italiano sono saltati fuori 400 euro, e 35 dosi di MDMA, belle calde. La droga e il denaro sono stati sequestrati e i due sono stati giudicati questa mattina per direttissima.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi