Daspo urbano ai parcheggiatori abusivi

Daspo urbano ai parcheggiatori abusivi

Milano rischia di degenerare sempre più e le forze dell’ordine sono sempre più impegnate a reprimere quei comportamenti che rischiano di far diventare la grande metropoli una sorta di invivibile casba, specialmente nelle zone delle stazioni, utlilizzando anche il daspo urbano. Luoghi che significano passeggeri, spesso turisti. L’immagine che si para davanti ai loro occhi all’arrivo in città non deve essere quella di una città pericolosa.

Pubblicità

Pericolosi invece sono stati giudicati 3 uomini, tutti italiani, di età fra i 49 e i 62 anni. Il Questore Cardona li ha considerato così pericolosi per la sicurezza pubblica da emettere nei loro confronti un daspo urbano. il provvedimento impedirà loro di accedere a tutta la zona della Stazione Centrale, da piazza duca d’Aosta alla zona di piazza di Savoia, per i prossimi 6 mesi.  Nei loro confronti sono state alzate le accuse di estorsione e di blocco della libera fruizione dello spazio pubblico.

Parcheggiatori abusivi a Milano

 Infatti i tre si dedicavano alla professione del parcheggiatore abusivo.,Pretendevano il versamento di un obolo per parcheggiare l’auto in posti dove il parcheggio era invece libero. Facevano intendere che le auto non sarebbero state rubate o danneggiate data la loro cura. Uno dei furti più comuni a Milano è infatti il saccheggio delle auto in sosta.

Insomma, non si capiva cosa sarebbe successo nel caso in cui qualcuno avesse deciso di non cedere al loro ricatto.  Dopo numerose segnalazioni, multe e denunce, i tre non avevano comunque smesso con il loro traffico. Così, infine, il Questore ha deciso di applicare  una delle misure di prevenzione sulla sicurezza pubblica: il daspo urbano. Se, nei prossimi mesi, i tre saranno trovati nella zona che è stata loro interdetta, saranno arrestati.

Non è la prima volta

Dall’inizio dell’anno sono stati emessi 9 Daspo urbani. E’ il primo anno in cui questo tipo di provvedimento è applicato e lo si può considerare ancora una novità. In primavera erano stati applicati altri due daspo, a carico di altri 2 italiani, uno di 69 e uno di 54 anni che facevano i parcheggiatori abusivi. Ambedue sono stati denunciati per estorsione. Uno operava nella zona del quartiere di Lampugnano, e l’altro nella zona della stazione di via Garibaldi.

Daspo urbano per ubriachezza molesta

Il daspo urbano può essere prescritto anche per ubriachezza molesta.  Il questore di Milano, lo ha applicato anche nei confronti di due personaggi che disturbano particolarmente la vita dei residenti della zona di piazza Cadorna. Si tratta di un italiano e di un gambiano irregolare. Ubriachi continuavano a molestare i passanti, rischiando di provocare la loro reazione, definendone la pericolosità per la pubblica sicurezza e per innescare, quindi il Daspo urbano. Altri due casi di daspo sono stati applicati a Legnano, in provincia di Milano e a Sesto San Giovanni.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi