Incidente a Bellusco. In arresto la donna che ha investito due marocchini...

Incidente a Bellusco. In arresto la donna che ha investito due marocchini ubriachi

carabinieri-notte-324x168 Incidente a Bellusco. In arresto la donna che ha investito due marocchini ubriachi Costume e Società Lombardia Prima Pagina   Bellusco.  È stata posta agli arresti domiciliari con l’accusa di omicidio stradale la giovane donna di 21 anni di Ornago che, alle 4:00 di questa mattina, ha investito 2 persone sulla statale SP2, nel tratto tra Trezzo e Vimercate. La ragazza infatti è risultata positiva all’alcoltest che le stato misurato dopo l’incidente.

Pubblicità

I due uomini, due cittadini del Marocco, regolari sul territorio italiano, O. Aziz di 38 anni è O. Joseph di 33, sono rimasti uccisi nel violento scontro con l’automobile, una Lancia Ypsilon guidata dalla giovane. Aziz è rimasto sull’asfalto mentre Joseph è finito nella scarpata.

Per alcune ore, questa mattina, si è temuto vi fosse una terza vittima.  I due, infatti, appena 2 ore prima dell’incidente, erano a bordo di un’auto fermata dai carabinieri a causa della guida troppo incerta dell’autista. I tre erano visibilmente e completamente ubriachi. I carabinieri allora avevano requisito le chiavi dell’auto invitando i tre ad andare a casa a piedi. Avrebbero potuto  recuperarle al mattino seguente, a sbornia smaltite. Due ore dopo, però,  i due passeggeri dell’aiuto erano ancora lì in mezzo alla strada, a meno di 700 metri dal punto in cui erano stati fermati. dove sono stati investiti. Il terzo uomo invece è stato rintracciato questa mattina e sta bene.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi