Giovane donna fa catturare il ladro di moto

Giovane donna fa catturare il ladro di moto

IMG-20181006-WA0004-324x438 Giovane donna fa catturare il ladro di moto Cronaca Milano Prima Pagina   Una bella storia che esalta i successi  della collaborazione fra cittadini e forze dell’ordine, quella che oggi chiamiamo sicurezza partecipata, è successa ieri a Milano alle 19.30. Una giovane donna ha notato due uomini che stavano caricando una moto Bmw su un furgone. Non si sarebbe insospettita se non avesse notato l’atteggiamento di un altro uomo che, dall’altra parte della strada, stava facendo da palo. Chiamato il 112, e in diretto continuo collegamento, la giovane ha seguito il furgone in motorino dando contemporaneamente indicazioni ai carabinieri sulla strada compiuta.

Pubblicità

All’altezza di via Gabriele D’annunzio è arrivata la prima radiomobile che ha bloccato il furgone, seguita da una seconda macchina dei carabinieri. Uno dei due uomini a bordo è scappato, ma il secondo è stato fermato. Si tratta di un serbo di 32 anni, senza fissa dimora, con una residenza rrisultata falsa a Bologna e nulla facente. All’interno del furgone la moto, del valore di12 mila euro, che è risultata rubata lo scorso 3 ottobre in via De Togni, sempre a Milano. Li sono stati trovati anche tre bauletti da moto. In uno di questi vi erano i documenti del proprietario, che ne aveva denunciato il furto lo scorso 4 ottobre. I carabinieri stanno effettuando le inndagini per rintracciare anxhe i proprietari degli altri due bauletti.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi