img_0890-324x199 Matchday: formazioni ufficiali per Milan - Olympiacos! Calcio Sport   Milano-E’ giorno di Europa League e dopo le parole congiunte di Bonaventura e Gattuso è tempo di incrociare le armi con i greci dell’Olympiacos.

Mezzo secolo fa

Pubblicità

Questa sera, il Milan ospiterà a San Siro l’Olympiacos nella seconda gara del Giorne F di Europa League. Come riferisce il sito dell’Uefa, l’ultimo confronto diretto fra le due squadre nelle competizioni UEFA risale a 59 anni fa. Era anche la prima gara europea assoluta dell’Olympiacos, che partecipava al turno preliminare di Coppa dei Campioni. Dopo un 2-2 in Grecia, il Milan ha vinto 3-1 in casa.

Scelte fatte

Se l’Olympiacos arriva a San Siro con molte seconde linee viste le due partitissime del campionato greco (Paok Salonicco e Aek Atene) inframezzate dalla gara di stasera, il Milan limiterà il turn over e sarà il momento di rivedere in campo dal primo minuto Gonzalo Higuain. Con Cutrone ancora infortunato e il bisogno di un’ulteriore affermazione dopo la vittoria di domenica, Higuain è la scelta più logica e corretta per proseguire il cammino in direzione sedicesimi di Europa League. Per il resto, con Reina tra i pali Zapata sarà titolare così come Bonaventura, mentre solo panchina per Kessié e Calhanoglu tenuti a riposo da Gattuso.

Formazioni ufficiali

Milan: 4-3-3
Reina; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Bakayoko, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Castillejo.
All. Gattuso

Olympiacos: 4-2-3-1
Sa; Torosidis, Roderick, Cissé, Koutris; Gulherme, Natcho; Ferfatzidis, Yayà Touré, Leiva; Guerrero.
All.: Pedro Martins

Simone Mannarino
Dottore in Storia con specializzazione in storia del giornalismo alla statale di Milano e aspirante giornalista, ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale. Tifoso del Brasile in questi mondiali che Zoom ha raccontato fino alla vittoria finale della Francia. Immerso in nuovi progetti per la prossima stagione ora che i mondiali ci hanno salutato.

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi