Attaccati al tram!

Attaccati al tram!

Un nuovo pericolosissimo sport di strada sta prendendo piede a Milano e in provincia. Più volte dei ragaźzini, adolescenti o giovanissimi, sono stati visti mentre rincorrevano i tram per attaccarsi alla parte posteriore. Tutto per non pagare il biglietto, viaggiare gratis e scendere quando vogliono. La pratica, però, è molto pericolosa anche a bassa velocità. Quando si lanciano dal tram in corsa è facilissimo che perdano l’equilibrio a causa dell’inerzia e cadano sui terreni accidentati dei binari. Essendo lanciati la caduta porta spesso a gravi traumi facciali o cerebrali.

Pubblicità

Di questa pericolosa abitudine, che rischia di far somigliare le linee tranviarie di Milano a quelli delle città dell’India, si sono lamentati i tranvieri di Milano, sulla loro pagina Facebook. Sono loro infatti che rischiano problemi in caso di incidente. Quando si accorgono della presenza di questi ragazzi sono obbligati a fermare il tram. I passeggeri perdono tempo prezioso e si creano intoppi alla circolazione dei mezzi pubblici.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi