Looking All Stars: riparte la stagione degli artisti nella Milano da bere

Looking All Stars: riparte la stagione degli artisti nella Milano da bere

img_9434-324x170 Looking All Stars: riparte la stagione degli artisti nella Milano da bere Costume e Società Cultura Milano tempo libero

Milano– Serata di incredibile impatto quella che ieri sera si è consumata al B38, in via Messina a Milano, sotto l’egida di Looking for Art. I ragazzi di Looking sono tornati alla ribalta dopo le meritate vacanze estive riaccogliendo il proprio pubblico in un nuovo locale e con tantissime idee nuove per la stagione incipiente.

All Stars

Pubblicità

Tutti presenti dunque i membri dello staff, i soci fondatori e i nuovi acquisti della squadra di Looking in una serata in cui l’arte e il divertimento hanno fatto da padroni: Cillo&Roby e Tommaso Pessina hanno allietato il pubblico di Looking con performance di live music mentre con un cocktail tra le dita, gli spettatori hanno viaggiato fra le pieghe dell’arte di Looking. Fotografi (Nicolò Maraz, Elia Cattaneo, Matteo Pinoli e Alice Ambrogio) e pittori (Pietro Cusi, Mattia Maccariello, Eleonora Molignani, Matteo Occhipinti, Alessandro Zito, Cecilia Meroni) della famiglia di Looking hanno esposto i propri lavori e le proprie esperienze per aprire la nuova stagione con un ritorno alle origini: si riparte da quello che si è per giungere a traguardi inaspettati.

Prossimi eventi e progetti futuri

I progetti della dirigenza di looking sono molteplici e, dopo la conferenza stampa dell’estate appena trascorsa, ci si prepara a nuove sfide: venerdì 28 settembre inizierà la quarta stagione del Contest Artistico di casa Looking, con una novità nei temi tutta da scoprire; da lunedì primo ottobre riprenderà il viaggio delle cellule, realtà create da Looking con artisti propositivi del panorama milanese e, nel mese di Ottobre, ci sarà una “grossa sorpresa” dichiara criptico il trio di soci composto da Pietro Cusi, Franck Pascal e Matteo Occhipinti. Vi aspettano dunque alle prossime serate che si preannunciano più scoppiettanti che mai.

Simone Mannarino
Dottore in Storia con specializzazione in storia del giornalismo alla statale di Milano e aspirante giornalista, ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale. Tifoso del Brasile in questi mondiali che Zoom ha raccontato fino alla vittoria finale della Francia. Immerso in nuovi progetti per la prossima stagione ora che i mondiali ci hanno salutato.

Nessun commento

Rispondi