Riccardo De Corato. “Dopo successo delle body cam, aumentati gli stanziamenti”

Riccardo De Corato. “Dopo successo delle body cam, aumentati gli stanziamenti”

IMG-0219-e1537268843500-324x432 Riccardo De Corato. "Dopo successo delle body cam, aumentati gli stanziamenti" Cronaca Milano Prima Pagina   Durante la sessione della giunta di regione Lombardia di ieri sono stati aumentati di un terzo gli stanziamenti dedicati alle body cam, destinate alle polizie locali, e per l’acquisto di telecamere mobili per i comuni. Ne ha parlato oggi l’assessore alla sicurezza Riccardo De Corato durante un incontro con la stampa a palazzo Pirelli, a margine del consiglio regionale.

Pubblicità

Il capitolo di spesa dedicato alle telecamere mobili con cui dotare le polizie locali della Lombardia è stato portato da 300mila euro a 400mila. Il bando Body Cam della regione Lombardia ha infatti avuto un grande successo. Sono arrivate 230 domande da parte di singoli comuni e di associazioni di comuni. “Al bando hanno partecipato comuni piccoli e grandi, come Cremona e Brescia. Milano ha stanziato 160mila euro e la regione ne ha aggiunti altri 60mila. Di fatto si tratta di 134mila euro destinati ai singoli comuni. Altri 266mila euro sono stati destinati alle unioni di comuni, enti associati per le funzioni di polizia locale, e comunità montane,” ha detto l’assessore De Corato. In questo modo, associandosi, i piccoli comuni hanno potuto partecipare con successo al bando. La graduatoria finale sarà predisposta entro il 5 ottobre.

Il Progetto Smart

L’incontro è stato anche l’occasione per presentare la 33esima edizione del progetto Smart che avverrà un sabato notte del mese di ottobre. Si tratta di un’operazione di prevenzione nell’ambito della sicurezza stradale e contro l’abuso di alcool e droghe. Diversi comandi delle polizie locali e le forze dell’ordine che operano nell’area metropolitana di Milano, in coordinamento con la prefettura, effettueranno controlli e punti di blocco attrezzati con etlilometro e droga test. Quest’anno si aggiungeranno anche i controlli alle attività commerciali, come discoteche pub centri massaggi. Il controllo coinvolgerà anche le attività commerciali multietniche aperte nelle ore notturne. Saranno effettuati anche controlli ambientali in luoghi di abbandono di rifiuti. Al progetto Smart, acronimo di Servizi di Monitoraggio Aree a Rischio del Territorio, parteciperanno 62 comuni, fra cui Corsico, Magenta e Cassina de’ Pecchi, e oltre 400 operatori della polizia locale.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi