Ausilio ed una scelta discutibile

Ausilio ed una scelta discutibile

0

Ausilio-324x162 Ausilio ed una scelta discutibile Calcio Sport

Milano- Appena conclusa la sfida di San Siro contro il Parma che ha visto la compagine nerazzurra soccombere alla perla di Di Marco, peraltro calciatore di proprietà dell’Inter, si concreta quello che Ausilio nel prepartita aveva raccontato relativamente ai nuovi acquisti.

Un atteso vice Icardi

Pubblicità

Parlando di Keita Balde e del suo acquisto, Ausilio non nasconde che il trasferimento che ha coinvolto il senegalese dal Monaco all’Inter è stato fatto proprio in prospettiva di concedere a Spalletti un vice Icardi.

Questo, non solo a certificare, al momento, nell’idea della dirigenza nerazzurra, che Lautaro Martinez non venga considerato come un vice Icardi bensì come calciatore complementare allo stesso, ma specialmente ad indicare come si voglia trasformare Keita Balde come punta centrale a dispetto di una carriera svolta sulle ali.

Una scelta discutibile

Ciò che colpisce, inoltre, e per certi versi perplime, sono le ultime parole del direttore sportivo dell’Inter che afferma che negli ultimi giorni di mercato l’acquisto di Keita Balde è stato frutto di una scelta tra quella di prendere un centrocampista centrale oppure un vice Icardi, propendendo per la seconda opzione.

Ora, almeno a parere di chi scrive, una delle grandi necessità della squadra nerazzurra era quella di comprare un grande centrocampista e la trattativa di Modric sembrava rendersi conto di questa esigenza.

Invece alla fine si e deciso di acquistare un altro attaccante, peraltro inserendolo in ruolo che non è mai stato suo, e giocando con soli tre uomini in fase offensiva.

Scelta tecnica che lascia enormi perplessità.

 

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi