Missione Modric

Missione Modric

0

img_6677-324x313 Missione Modric Calcio Sport

All’indomani della disastrosa finale persa dal Real Madrid contro i cugini dell’Atletico, Luka Modric si appresta a stabilire l’ultimo e verosimilmente definitivo colloquio con il patron dei blancos per certificare il suo futuro.

Strada chiusa?

Ma quale futuro? Quello che preme maggiormente conoscere ai tifosi interisti è se il colloquio sarà il palcoscenico delle ennesime pressioni del calciatore e della sua volontà ferrea nel voler lasciare la capitale spagnole ed accasarsi a Milano, oppure se ormai lo stesso si sia deciso a rimanere a Madrid grazie ad un ingaggio decisamente gonfiato e che quindi si parlerà solamente delle cifre del nuovo stipendio.

Secondo testate spagnole ed alcune italiane, che nei giorni scorsi erano peraltro quelle più ottimiste relativamente alla buona riuscita dell’affare, parlano di un muro invalicabile messo da Florentino Perez ad una dipartita del gioiello croato dal Real, azzerando di fatto quelle che erano le flebili speranze per il club nerazzurro di vedere approdare Modric ad Appiano Gentile.

Flebile speranza

D’altra parte, almeno fino alla giornata di domani, le possibilità per il club nerazzurro continuano a persistere.

Nella finale di supercoppa europea il croato è subentrato unicamente nel secondo tempo, chiosando Lopetegui, per un non utilizzo fin dall’inizio a causa di una condizione fisica non eccezionale.

In verità, in campo erano presenti molti calciatori protagonisti nella finale mondiale che hanno giocato fin dall’inizio mentre altri l’hanno addirittura portata a termine. Come giustificazione potrebbe sembrare non pienamente convincente, lasciando aperta uno spiraglio per un futuro lontano da Madrid da parte di Luka Modrc.

Nessun commento

Rispondi