Una fiammella ancora accesa

Una fiammella ancora accesa

0

img_6677-324x313 Una fiammella ancora accesa Calcio Sport

Milano-A Madrid ne sono certi. Luka Modric rimarrà alla corte di florentino Perez e anche l’anno prossimo giocherà con la maglia del Real.

Pubblicità

L’unica cosa che cambierà sarà l’ingaggio del croato che arriverà a percepire una somma sembrerebbe vicina ai 12 mln di euro.

Solo una recita ben architettata?

A questo punto sorge spontanea una domanda.

E se l’intenzione del croato fosse sempre stata questa, ovvero simulare la volontà di cambiare aria quando in verità ciò che premeva maggiormente allo stesso fosse un cospicuo adeguamento dell’ingaggio?

Che questo patto segreto tra il croato e Perez non sia mai esistito e neanche la volontà dello stesso di liberarsi dai legami con i blancos?

In verità alcuni indizi portano a pensarla diversamente, come gli atteggiamenti di tutti i croati dell’Inter e di alcuni messaggi non tanto subliminali nei confronti proprio dell’amico Luka.

Al tavolo solo a condizioni chiare

Quello che appare con chiarezza e che senza l’ok di florentino Perez l’Inter non si muoverà in nessuna direzione e che il via libera in questione non arriverà a meno di decisione irreversibile da parte proprio di Modric, che però al momento non sembra essere giunta alla proprietà madrilena.

Le speranze dei tifosi nerazzurri non dovrebbero spegnersi totalmente, essendoci ancora qualche spiraglio per la buona riuscita della trattativa. Intanto stasera Modric sarà puntualmente in campo contro il Milan al Bernabeu e la sensazione è quella che, se entro martedì la società nerazzurra non avrà ottenuto il via libera dal patron blancos a trattare il numero 10 della Croazia, questo trasferimento non andrà in porto.

Nessun commento

Rispondi