Maldini, Leonardo e Gattuso: il Milan riparte dalla storia

Maldini, Leonardo e Gattuso: il Milan riparte dalla storia

0

img_8134-324x310 Maldini, Leonardo e Gattuso: il Milan riparte dalla storia Calcio Sport   Milano-Sono tornati in pompa magna, riportando la classe e lo stile Milan tra le mura rossonere. Prima Leonardo, ora Maldini, qualche mese fa Gattuso: gli eroi del Milan che è stato tornano alla base per restituire dignità e dimensione internazionale al club che tanto negli ultimi anni ha faticato.

Leonardo subito in auge

Pubblicità

Non ci ha pensato due volte Leonardo: appena arrivato ha rimesso la chiesa Milan al centro del Villaggio Serie A acquistando Higuaìn e dettando legge nei confronti della Juventus che, per Bonucci, voleva rifilare al Milan Benatia. Prossime mosse? Kovacic sembra essere a un passo dal Chelsea (invadente contender di quest’estate di calciomercato) mentre Bernard è stato scaricato all’Everton per le commissioni troppo esose da parte del suo agente. Nessuno sconto né volontà di chinare la testa in sede di mercato dunque, con il sogno Milinkovic Savic ben presente nella mente dei nuovi dirigenti rossoneri.

Paolo Maldini: presentazione di un capitano

Tanti, troppi anni a Milanello per contarli ora. Paolo è tornato dopo quasi una decade a vestire i panni di uomo-Milan soffiando su quelle che erano le ceneri della gestione Berlusconi. lo abbiamo detto tante volte: questo Milan assomiglia a una fenice pronta a risorgere, basta che ci siano gli uomini giusti a soffiare sulle ceneri della rinascita. Paolo ha detto poche parole ma pregnanti: “I tifosi mi amano, i fischi sono cose superate. Gattuso? E’ la base del nostro futuro.” Dunque un’investitura totale per il compagno di mille battaglie che porterà etica del lavoro e fatica all’interno del nuovo Milan, un Milan che a settembre riaccoglierà anche Kakà in veste di “stagista” dirigenziale, con Leonardo e Maldini a fare da chiocce per la crescita dell’ex numero 22.

Odissea Milan

Proprio come dopo il lungo peregrinare Ulisse tornò a Itaca dove dovette riprendersi il trono, così i grandi eroi del Milan che fu tornano alla base per ridare al Milan quella dimensione che loro stessi hanno contribuito a creare. La leggenda del Milan e dei suoi campioni prosegue e gli acquisti di Caldara e Higuaìn dimostrano anche la grande predisposizione a vivere nel presente e nel futuro: non soltanto passato dunque, non soltanto storia e trofei in bella vista, ma sopratutto programmazione e voglia di migliorare per riportare il Milan a dominare nuovamente in Italia, in Europa e nel Mondo.

Simone Mannarino
Dottore in Storia con specializzazione in storia del giornalismo alla statale di Milano e aspirante giornalista, ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale. Tifoso del Brasile in questi mondiali che Zoom ha raccontato fino alla vittoria finale della Francia. Immerso in nuovi progetti per la prossima stagione ora che i mondiali ci hanno salutato.

Nessun commento

Rispondi