Le parole di Brooke Williams in casa Geas Basket

Le parole di Brooke Williams in casa Geas Basket

0

1GEAS-324x350 Le parole di Brooke Williams in casa Geas Basket Basket Sport

Milano – Il mercato estivo dell’Allianz Geas si è chiuso con l’arrivo della statunitense Brooque Williams. L’esterna classe ’89, di Pittsburgh, proviene da un’esperienza di un anno nel campionato spagnolo, con l’Al-Qazeres Extremadura, con una stagione da 14,1 punti di media, 5,2 rimbalzi e 1,7 assist. Nel campionato italiano, Williams ha già lasciato il segno: al suo esordio in A1 con Battipaglia nel 2014-15, aveva sfiorato il titolo di miglior marcatrice del campionato, finendo dietro a Liston del Cus Cagliari, titolo centrato due anni dopo nello stesso club, al rientro dopo una stagione in Francia, con l’Arras Pays d’Artois: 19,6 punti di media, con un season high di 36 contro Torino (ad appena una settimana dai 34 segnati a La Spezia) e 5 doppie doppie in 21 gare totali.

 

Oltre alle esperienze italiane e francesi, Williams ha anche vinto una Dbbl Cup con l’Eisvogel Freiburg (Germania) nel 2013.

 

Cresciuta cestisticamente nella California University della Pennsylvania, Brooque detiene il primato di punti segnati del proprio college, oltre ad essere prima anche per il numero di palle rubate.

 

Williams sta trascorrendo il periodo di vacanze negli Stati Uniti: siamo riusciti ad intervistarla in una pausa tra i suoi numerosi spostamenti.

 

Come procede la vacanza? Ti sono piaciuti i luoghi che hai visitato?

 

“Finora in quest’estate sono stata a New York, in Texas, in Georgia e in California. Mi sto godendo a pieno ogni singolo istante delle vacanze. Al momento, il luogo che mi è piaciuto di più è stata la California: adoro andare in spiaggia”.

 

Che cosa ricordi del tuo periodo in Ncaa con la California University? È stata un’esperienza formativa per il tuo stile di gioco?

 

“Mi ricordo tutto e molto bene. Eravamo davvero una buona squadra. Siamo arrivate per due volte alle Final Four Ncaa, ma non siamo mai riuscite ad ottenere il titolo. Abbiamo vinto diverse regular season della nostra conference. La Ncaa si adatta perfettamente al mio stile di gioco: grande intensità e ritmo alto”.

Gianluca Drammis
Giornalista pubblicista dal 2015: innamorato dello sport ed in particolare del calcio. Ho lavorato per diverse testate televisive giornalistiche (Telenova, Telereporter e Sportitalia), sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Leggetemi, non ve ne pentirete!

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi