Legionella: Regione Lombardia esprime il proprio cordoglio alle famiglie delle vittime

Legionella: Regione Lombardia esprime il proprio cordoglio alle famiglie delle vittime

0
regine-Lombardia-324x216 Legionella: Regione Lombardia esprime il proprio cordoglio alle famiglie delle vittime Salute
Foto di Gianluca Preti

L’assessore regionale al welfare lombardo Giulio Gallera esprime il proprio cordoglio e quello a nome di tutta la giunta e del presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana, alle famiglie delle tre vittime dell’epidemia di Legionella che ha colpito il Comune di Bresso in questi giorni, e che ha colpito ad oggi ben 20 persone.
Oltre al doveroso cordoglio, Gallera ha dichiarato che il presidente della regione Fontana è costantemente informato dell’evolversi della situazione. Ha dichiarato inoltre, che Regione Lombardia monitora costantemente la situazione, con oltre 30 operatori dell’agenzia per la tutela della salute (Ats), tra dirigenti, tecnici e assistenti sanitari e di laboratorio, che sono stati attivati subito dopo i casi di contagio, che avviene tramite inalazione di vapore acqueo, che si crea in particolari occasioni.
Tale Task Force è impegnata ad individuare le cause del contagio e a contenere il fenomeno per evitare che ci siano altri contagi e vittime.

campionamenti ambientali

Saranno prelevati dei campioni in tutte le abitazioni delle persone contagiate e altri luoghi sensibili, in modo da poter risalire alla fonte del contagio. I risultati delle analisi di microbiologia di tali campioni saranno disponibili nell’arco di una settimana, o al massimo dieci giorni.
Sono altresì stati coinvolti i medici di medicina generale per avere un quadro generale dei pazienti che potrebbero essere a rischio, oltre ad essere stati allertati tutti gli ospedali di riferimento per poter accertare nuovi eventuali casi nel minor tempo possibile.

Sanificazione degli impianti

Uno dei provvedimenti immediati che può essere preso con facilità è quello di sanificare tutti gli impianti idrici dei condomini. A tale scopo, sono stati effettuati incontri con gli amministratori di condominio. Al Consorzio Acqua Potabile, gestore dell’acquedotto, sono invece state fornite indicazioni precise su dove iniziare i prelievi per rivelare il batterio che causa la Legionella, ovvero gli edifici dove risiedono le persone contagiate.
Sul sito dell’Agenzia per la Tutela della Salute (Ats Milano), è inoltre possibile trovare il vademecum per la prevenzione dell’infezione.
Sono inoltre in programma per oggi incontri con i sindaci dei comuni che confinano con Bresso e con la popolazione del comune colpito dall’epidemia.

Joni Preti
Appassionato di tutto quello che riguarda Milano, il suo passato, il suo presente e il suo futuro, amo tanto gli antichissimi siti e reperti archeologici, quanto i grattacieli e le nuove infrastrutture. Scrivo articoli e realizzo video sul mio canale youtube, anche in dialetto Milanese. https://www.facebook.com/jonivideomaker/

Nessun commento

Rispondi