Sempre più danni alle Ofo

Sempre più danni alle Ofo

ofo-324x216 Sempre più danni alle Ofo Costume e Società Cronaca Milano    Durante la presentazione ufficiale del servizio offerto da Ofo alla città di Milano, avvenuta qualche settimana dopo il lancio reale, i manager italiani avevano rassicurato tutti sul fatto che le bici vandalizzate fossero una percentuale assolutamente marginale.
Ma ora, a meno di un anno da quel giorno, le cose non sono proprio così. Le statistiche indicano circa il 10% dei mezzi compiti da atti vandalici, comprendenti danneggiamenti e impossessamenti illeciti.

Pubblicità

Probabilmente la difficile situazione non è isolata su Milano. Infatti il bike sharing a flusso libero soffre la presenza di vandali a tutte le latitudini, e non è infatti un semplice caso che anche a Berlino Ofo sia in procinto di abbandonare il servizio. Su Milano per ora non si è arrivati a questo punto, ma i problemi non sono da sottovalutare: addirittura una riorganizzazione interna ha portato ad alcuni licenziamenti di figure apicali, mentre resta ancora per il momento attiva la squadra di persone che si occupano di ricollocare le biciclette nelle aree centrali della città.

Ofo non copre solo tutta Milano, ma anche i Comuni di San Donato Milanese, Peschiera Borromeo e San Giuliano Milanese. Dopo avere abbandonato Varese, le bici gialle restano soltanto nel capoluogo lombardo e in quei dintorni. E’ tuttavia aperto il bando della Città Metropolitana, e Ofo non esclude di parteciparvi.

Elena Capilupi
Studentessa calabrese di Mediazione Linguistica e Culturale della Statale di Milano. Aspirante giornalista e appassionata di arte, cinema e musica. Sempre alla ricerca di nuove esperienze e nuovi modi di vedere il mondo.

Nessun commento

Rispondi