il 13 settembre ritorna Vogue for Milano

il 13 settembre ritorna Vogue for Milano

POrta-nuova-set-fotografico-324x198 il 13 settembre ritorna Vogue for Milano Costume e Società Fiere e mercati Milano week
Foto di Gianluca Preti

Il 13 settembre a Milano, si terrà la decima edizione di Vogue Fashion’s Night Out, che però dallo scorso anno ha cambiato nome, diventando Vogue for Milano. La manifestazione sarà organizzata da Condè Nast Italia con il patrocinio del comune di Milano. Ad illustrare l’evento in una conferenza stampa svoltasi a Palazzo Morando in via Sant’Andrea, il direttore di Vogue Italia Emanuele Farneti e l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive, Moda e Design Cristina Tajani.
L’obiettivo che si pone Vogue for Milano è quello di rendere ancora più forte l’importanza di Milano nel mondo della moda, ma non solo, anche campi come fotografia, musica e cinema sono parte degli obiettivi da consolidare.

Le novità di quest’anno

Pubblicità

Per l’edizione del 2018 sono molte le novità, apertura straordinaria dei negozi e punti vendita, attività ricreative per la cittadinanza, mini cinema, performance artistiche, “experience” nelle boutique, una mostra fotografica, e uno spettacolo dal vivo in piazza Duomo. Ci sarà anche una sorta di caccia al tesoro, per il divertimento certo di giovani e meno giovani.

Cos’è Vogue For Milano

L’intenzione degli organizzatori della kermesse, è quella di avvicinare al mondo della moda il grande pubblico in un’ottica democratica che possa coinvolgere tutta la cittadinanza. I Brand che aderiranno, creeranno oggetti in edizione limitata, ispirati al tema “Fashion Travel“, ovvero cosa indossare quando si viaggia. Il ricavato ottenuto dalla vendita di tali oggetti sarà devoluto ad una realtà identificata dal Comune di Milano insieme a Vogue Italia.
I proventi dell’iniziativa invece, saranno destinati alla Scuola Superiore d’Arte Applicata del Castello Sforzesco della Città di Milano, che da 136 anni opera nel campo delle arti antiche e moderne.
L’anno scorso i ricavi sono stati destinati ad un progetto di riqualificazione delle periferie milanesi, come ad esempio la copertura della pedana del Mercato Comunale di Lorenteggio – progettata da Renzo Piano, mentre, negli anni passati i fondi raccolti sono stati destinati ad attività come la piantumazione di alberi nel comune di Milano, o la realizzazione e del giardino pubblico del Villaggio Barona, e ancora, per sostenere l’Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi, nonché alla regione Emilia Romagna, colpita dal terremoto del 2012, al Comune di Finale per il ripristino del polo scolastico, al reparto pediatrico dell’ospedale di Carpi per l’acquisto di attrezzature e al Comune di Mirandola per la gestione di una nuova sezione della Scuola dell’infanzia Sergio Neri. Ancora, alla riqualificazione del campo sportivo e spogliatoi e riqualificazione dell’area verde annessa al quartiere Quarto Oggiaro a Milano, al progetto del Comune di Milano per l’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi in difficoltà, “Milano Ti Forma Fleming e San Giusto” e a “Differenza Donna”, l’Associazione che si rivolge alle donne oggetto di violenza e in condizione di disagio e ai loro figli minori, all’Istituto Monzino per contribuire alla ricerca sulle malattie cardiovascolari e all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Chi parteciperà all’iniziativa

Saranno centinaia i negozi che aderiranno all’iniziativa, assieme alle più importanti firme che rappresentano la moda milanese, e le boutique della zona del centro e del quadrilatero della moda, passando da via Montenapoleone fino a via Manzoni, da via della Spiga a corso Venezia, da Corso Vittorio Emanuele a Corso Genova, all’intero quartiere di Brera e Corso Como, e ancora Piazza Gae Aulenti e il quartiere di Porta Nuova.

Joni Preti
Appassionato di tutto quello che riguarda Milano, il suo passato, il suo presente e il suo futuro, amo tanto gli antichissimi siti e reperti archeologici, quanto i grattacieli e le nuove infrastrutture. Scrivo articoli e realizzo video sul mio canale youtube, anche in dialetto Milanese. https://www.facebook.com/jonivideomaker/

Nessun commento

Rispondi