Arriva il magnate del Monaco! Elliott ora che farà?

Arriva il magnate del Monaco! Elliott ora che farà?

img_6684-324x194 Arriva il magnate del Monaco! Elliott ora che farà? Calcio Prima Pagina Sport   Milano-Nella notte si è svelato il nome del magnate russo intenzionato ad acquisire il Milan: si tratta di Dmitrij Rybolovlev, patron del Monaco e appassionato di calcio. Ora Elliott come risponderà?

Default

Yonghong Li è già in default e per questo Elliott ha il diritto di rifiutare qualsiasi offerta di acquisto della società, per rilevare la stessa e gestirla lui stesso. Qualora si opti per intraprendere questa strada Elliott si troverebbe davanti ad un bivio: rivendere a uno degli acquirenti con cui ha rapporti più stretti, o tenersi il Milan e gestirlo per poi ricavare più soldi con il passare del tempo. La notizia è e resta quella che un acquirente Yonghong Li lo ha trovato, diverso da Commisso e dagli altri nomi usciti fino a questo momento, e che il presidente rossonero è intenzionato a trovare una soluzione per la vendita in tempi brevi.

Lunedì di fuoco

Sarà dunque una giornata importantissima quella di oggi, in quanto si aspetterà la risposta di Elliott che determinerà non solo il futuro a lungo termine ma sopratutto quello immediato, a cominciare dal mercato in entrata. Sempre questa mattina i calciatori si ritroveranno agli ordini da Gattuso a Milanello per l’inizio ufficiale della stagione 2018/2019. Senza ancora conoscere il responso del Tas e le reali possibilità economiche della società i calciatori torneranno tutti sotto le mani di Gattuso, pronto finalmente a preparare una stagione dall’inizio.

Il programma di oggi

Dopo due giorni di test atletici a cui si è già sottoposto Alen Halilovic (nella foto), i calciatori si ritroveranno per l’ora di pranzo a cui seguirà la conferenza stampa di Gattuso e del DS Mirabelli (ore 15:00) e il primo allenamento della nuova stagione (17:30).

Simone Mannarino
Dottore in Storia con specializzazione in storia del giornalismo alla statale di Milano e aspirante giornalista, ricerca un approccio diverso ai fatti e ai contesti in cui si sviluppano. Innamorato del calcio e dello sport in generale. Tifoso del Brasile in questi mondiali che Zoom ha raccontato fino alla vittoria finale della Francia. Immerso in nuovi progetti per la prossima stagione ora che i mondiali ci hanno salutato.

Nessun commento

Rispondi