I prodotti della terra alla Fabbrica del Vapore

I prodotti della terra alla Fabbrica del Vapore

fabbrica-del-vapore-324x216 I prodotti della terra alla Fabbrica del Vapore Costume e Società Cultura
Foto di repertorio (Gianluca Preti)

Lunedì 2 luglio a partire dalle 17,30 fino alle 22, alla Fabbrica del Vapore si terrà l’edizione serale del mercato della terra. Per la prima volta di sera, sarà possibile acquistare i prodotti del Mercato della Terra di Milano. Questo mercato, nato da un progetto del 2009 grazie ad una collaborazione tra Slow Food Italia e Parco Agricolo Sud Milano, con il sostegno della Fondazione Cariplo, si tiene negli ampi spazi della Fabbrica del Vapore, fin dal 2012. In piena sinergia con i principi di Expo 2015, la manifestazione rientra tra le attività stablite dalle linee guide della Food Policy, al fine di poter diventare un luogo di condivisione e cultura del cibo sano, locale e di qualità.

Una serata tra i prodotti della terra

Saranno frutta, ortaggi, vino, miele, ma anche uova e salumi i protagonisti di questa speciale edizione serale del Mercato della Terra di Milano. Sarà infatti possibile acquistare o anche semplicemente assaporare sul posto, questi prodotti della natura, agrazie all’Agroparco Urbano, l’allestimento che ha trasformato il piazzale della Fabbrica del Vapore, con 3 mila metri quadri di erba, alberi, zone d’ombra, orti, fioriere e luoghi dove potersi sedere e riposare. Saranno presenti venti tra produttori di vari prodotti a filiera corta (entro i 40 Km da Milano).

Presentazione della Guida alle birre d’Italia 2019

Alle 19.30, presso lo stand di Slow Food, verrà presentata, in collaborazione con Slow Food Editore e Agricola 80 una guida molto utile per chi ama la birra artigianale.nella Guida alle birre d’italia 2019,  sono recensiti quasi 600 birrifici e oltre 2.500 birre. I criteri per giudicare le birre in questa guida sono tre, ovvero birrifici che si contraddistinguono per importanza e qualità, (chiocciola), birrifici che producono birre complesse (bottiglia) e birrifici che producono ottime birre facili da bere e semplici ma con un loro particolare carattere. (fusto). tra questi birrifici ricordo quelli lombardi, Elav – Comun Nuovo (BG), Birrificio Italiano – Limido Comasco (CO), Carrobiolo – Monza, Hammer – Villa D’adda (BG) e ancora più in particolare il Birrificio Lambrate di Milano, in via Gaetano Sbodio.
Scopo dell’iniziativa è anche promuovere l’agricoltura dell’area perimetrale urbana milanese, tramite la partecipazione di produttori e laboratori didattici.

Joni Preti
Appassionato di tutto quello che riguarda Milano, il suo passato, il suo presente e il suo futuro, amo tanto gli antichissimi siti e reperti archeologici, quanto i grattacieli e le nuove infrastrutture. Scrivo articoli e realizzo video sul mio canale youtube, anche in dialetto Milanese. https://www.facebook.com/jonivideomaker/

Nessun commento

Rispondi