Brutta giornata per gli ultraleggeri di Cassano d’Adda

Brutta giornata per gli ultraleggeri di Cassano d’Adda

0

IMG-20180630-WA0014-324x213 Brutta giornata per gli ultraleggeri di Cassano d'Adda Lombardia Prima Pagina   Ieri, 30 giugno, all’aeroporto di Cassano d’adda, in via per Pozzo, nel giro di poche ore sono caduti due aerei ultraleggeri, in due diversi incidenti che hanno causato 4 feriti. Nel primo caso alle 17,58 i soccorritori del 118 e i vigili del fuoco di via Messina sono corsi in aiuto degli occupanti di un piccolo aereo caduto in un campo appena arato. L’aereo si è quasi spezzato a metà e i due avieri, due uomini di 54 e 59 anni, sono rimasti gravemente feriti. Uno è stato portato con l’elisoccorso all’ospedale San Carlo di Milano e l’altro all’ospedale San Raffaele, ambedue in codice giallo.

IMG-20180630-WA0018-324x243 Brutta giornata per gli ultraleggeri di Cassano d'Adda Lombardia Prima Pagina   Poche ore dopo, alle 17,05, un altro incidente simile. Questa volta l’aereo ultraleggero è caduto in un campo di mais e i feriti sono due uomini di 32 e 58 anni. Uno è stato trasportato all’ospedale di Verdellino in codice verde mentre l’altro è andato all’ospedale San Carlo di Milano in codice giallo, trasportato con l’elisoccorso. Sul luogo degli incidenti, oltre ai vigili del fuoco di via Messina e ai soccorritori del 118, anche i Carabinieri della compagnia di Cassano d’Adda per i rilievi del caso.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente, sul giornalino della parrocchia, l'Urlo. Tra il 1977 e il 1982 circa ho lavorato in una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Da 17 anni sono uno degli speaker radiofonici della più bella delle radio milanesi, RPL. Ho collaborato con quotidiani e settimanali, occupandomi di tutto, dalla cronaca allo sport. Come Web Content Specialist seguo blog e testate giornalistiche online. Ora mi occupo della redazione di Zoom Milano.

Nessun commento

Rispondi