Mondiali 2018: il cammino del Belgio procede spedito

Mondiali 2018: il cammino del Belgio procede spedito

0

mondiali-russia-logo-324x166 Mondiali 2018: il cammino del Belgio procede spedito Calcio Sport

Nella giornata di sabato 23 giugno si sono affrontati, tra le altre, Belgio e tunisia per la seconda giornata del gruppo G.

Pubblicità

La compagine di Martinez ha avuto la meglio sull’avversario con il roboante punteggio finale di 5-2, espressione di una manifesta superiorità che si è mostrata per tutto l’arco del match.

Un inizio memorabile

Il belgio è stato in grado di mettere la partita sui giusti binari fin dalle prime battute. Hazard, a seguito di una trangolazione con Mertens, entra in area e viene steso da un difensore tunisino.

Lo stesso astro del Chelsea dagli undici metri non sbaglia ed insacca per l’uno a zero.

La squadra belga continua a macinare gioco mentre la compagine africana non riesce mai ad essere pericolosa. Non passerà molto pertanto per il gol del 2-0 targato Lukaku che, su perfetto filtrante ancora di Hazard, trova il diagonale vincente.

A fine primo tempo arriva il gol della Tunisia con Bronn che insacca di testa un ottimo cross dalla destra.

Solidità e talento

Potrebbe sembrare la rete in grado di riaprire la partita ma il Belgio non si scompone ed a pochi secondi dalla fine della prima frazione ancora con Lukaku trova il raddoppio.

Grande filtrante di Meunier che mette l’attaccante del Manchester Utd da solo davanti al portiere saltandolo con uno splendido tocco sotto.  Sembra il preludio ad una goleada imminente.

Infatti, nel secondo tempo il Belgio trova il quarto gol con una grande azione di Hazard che, pescato da una splendida apertura di alderweiled, davanti all’estremo difensore tunisino lo salta con facilità insaccando alle sue spalle.

Tutto facile per la nazionale belga che a questo punto si permette una girandola di cambi per far rifiatare Lukaku, Hazard e poi Mertens. Al loro posto Fellaini, Batshuayi e Tielemanes.

Sarà proprio l’attaccante del Dortmund a trovare il quinto gol dopo che la traversa gliel’aveva negato qualche minuto prima.

La rete di kahzri nel finale servirà solamente a rendere meno amaro un parziale comunque pesante.

Una grande prova di forza del belgio che si presenta ufficialmente come una delle favorite a questo mondiale, anche se per dare un giudizio definitivo occorrerà qualche test più probante.

 

Nessun commento

Rispondi