“Gioco e scuola in ospedale” e “Vigili in corsia”

“Gioco e scuola in ospedale” e “Vigili in corsia”

0

Gioco-e-scuola-in-ospedale “Gioco e scuola in ospedale” e “Vigili in corsia” Salute   Milano – “Gioco e Scuola in Ospedale” nasce nel 1977, consiste in una serie di attività, strutturate e libere, che si svolgono nei reparti di pediatria
L’assessorato all’Educazione del Comune di Milano continua a portarle presso l’Istituto Nazionale per la cura dei Tumori, al Sacco, al San Paolo e al San Raffaele. Vi operano dodici educatrici del Comune.

Pubblicità

Un progetto che in alcuni ospedali si intreccia ad un’altra importante iniziativa del Comune di Milano: “Vigili in corsia”. Nata nel 2008 per portare l’educazione stradale ai minori ricoverati, attualmente viene svolta nei reparti pediatrici, nei day-hospital e negli ambulatori degli ospedali Buzzi, Fatebenefratelli, Niguarda, San Raffaele, De Marchi, San Carlo e San Paolo. Oltre 250 i corsi tenuti dagli agenti della Polizia locale, che da settembre 2017 a oggi hanno coinvolto 2.769 bambini, per lo più tra i 3 e i 10 anni.

Il Vicesindaco in visita al San Raffaele
Ad accogliere la vicesindaco, l’assessore e il Comandante all’Ospedale San Raffaele è stato il direttore sanitario Roberts Mazzuconi: “Sono più di trent’anni che le educatrici collaborano con la nostra pediatria per migliorare il benessere dei bambini durante la degenza ospedaliera”. Presente anche il primario dell’Unità di Pediatria, dott. Graziano Barera: “Le attività svolte dalle educatrici e dai vigili in ospedale hanno il duplice scopo di educare e di divertire allo stesso tempo e danno valore aggiunto al lavoro che svolgiamo quotidianamente in ospedale per i nostri piccoli pazienti. Abbiamo sempre riscontri positivi, sia da parte dei bambini sia da parte dei genitori e questo ci dà grande soddisfazione”.

Valentina Simona Bufano
Poetessa, romanziera e collaboratrice di vari giornali, web tv e radio. Ho vinto premi letterari e partecipato a due rassegne culturali: “Subway Letteratura” e “The Last Apple on the tree”, lavorando con illustratori professionisti. I miei libri hanno venduto in tutto un migliaio di copie, riportando ottime critiche. Il mio primo romanzo, “3 ragazzini e il Fato” ha riscosso successo sul blog di recensioni chelibroleggere.blogspot.it e ho vinto il premio della giuria al Trofeo del Lupo 2017. Nel 2009 “Il Giorno” mi ha dedicato la rubrica “Il Personaggio”. Nel 2016 ho ricevuto dalla Pro Loco di Trezzano sul Naviglio la pergamena del “Trezzanino d’oro” per le attività culturali, di cui sono molto orgogliosa.

Nessun commento

Rispondi