Botte e parolacce ai poliziotti che li portavano in questura

Botte e parolacce ai poliziotti che li portavano in questura

polizia-324x159 Botte e parolacce ai poliziotti che li portavano in questura Cronaca Milano Prima Pagina   Ieri sera intorno alle 21 alcuni poliziotti sono stati aggrediti verbalmente da degli algerini che stavano accompagnando all’interno del centro immigrazione di via Fatebefratelli, presso la questura per essere identificati. Dopo aver colpito i poliziotti ed averli insultati con parolacce uno degli algerini ha tentato di ingoiare una lametta. E’ uno dei sistemi che utilizzano i delinquenti per tentare di evitare il carcere e farsi ricoverare in ospedale.  Fortunatamente uno degli  agenti è riuscito a estrargli la lametta dalla bocca prima che riuscisse nel suo intento.  “Siete tutti pezzi di merda. Stronzi. Figli di puttana.” Gridavano gli algerini nei confronti dei poliziotti. Uno degli agenti ha dovuto essere medicato in ospedale per le percosse ricevute.

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono orgogliosamente uno speaker di Radio Padania libera. Coordino la redazione di Zoommilano.it, collaboro con Conflombardia.com e con alcune agenzie di stampa. In più gestisco un blog, CronacaOssona.com

Nessun commento

Rispondi