Assistenza educativa “su misura” per 4.500 alunni con disabilità

Assistenza educativa “su misura” per 4.500 alunni con disabilità

0

Assistenza-educativa-“su-misura”-per-4.500-alunni-con-disabilità-e1528931976620-324x196 Assistenza educativa “su misura” per 4.500 alunni con disabilità Salute   Milano – Sono 190 gli Istituti di ogni ordine e grado (per la prima volta anche le scuole superiori) che potranno selezionare l’ente del Terzo Settore che meglio si adatta alle esigenze degli alunni che ospitano: 75 Istituti comprensivi statali, 40 Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado paritarie, 45 Scuole secondarie di secondo grado statali e 13 paritarie, 17 Istituti professionali.
Il Comune si rende erogatore, attraverso gli 8,5 milioni di euro previsti per l’assistenza educativa nel 2018, cui si aggiungono circa 4 milioni di euro da parte di Regione Lombardia per le scuole superiori, ma soprattutto regolatore, promotore e garante della qualità e omogeneità dei servizi, attraverso uno strumento che garantisce a famiglie e Dirigenti scolastici adeguati livelli di trasparenza, concorrenza e affidabilità professionale.

I requisiti del bando

Le manifestazioni degli Enti interessati ad accreditarsi saranno valutate da una commissione e dovranno rispettare alcuni requisiti minimi tra cui:
– una maturata esperienza nel servizio di assistenza educativa per la comunicazione e le relazioni sociali a scuola,
– la presenza di figure professionali competenti con specifico titolo per la tipologia di intervento richiesto e adeguato inquadramento contrattuale,
– una Carta dei Servizi con le modalità di erogazione e le tipologie di prestazioni assicurate,
– radicamento nel territorio, collegamento con la rete dei servizi pubblici e privati,
– capacità di realizzare sinergie e di garantire continuità e unitarietà nei confronti dei bambini e ragazzi con disabilità in relazione alle singole specificità.

Valentina Simona Bufano
Poetessa, romanziera e collaboratrice di vari giornali, web tv e radio. Ho vinto premi letterari e partecipato a due rassegne culturali: “Subway Letteratura” e “The Last Apple on the tree”, lavorando con illustratori professionisti. I miei libri hanno venduto in tutto un migliaio di copie, riportando ottime critiche. Il mio primo romanzo, “3 ragazzini e il Fato” ha riscosso successo sul blog di recensioni chelibroleggere.blogspot.it e ho vinto il premio della giuria al Trofeo del Lupo 2017. Nel 2009 “Il Giorno” mi ha dedicato la rubrica “Il Personaggio”. Nel 2016 ho ricevuto dalla Pro Loco di Trezzano sul Naviglio la pergamena del “Trezzanino d’oro” per le attività culturali, di cui sono molto orgogliosa.

Nessun commento

Rispondi