Mondiali Russia: Il gruppo G

Mondiali Russia: Il gruppo G

0

mondiali-russia-logo-324x166 Mondiali Russia: Il gruppo G Calcio Sport

A poche ore dal calcio d’inizio che sancirà l’apertura dei mondiali di Russia 2018 tra la nazionale di casa e l’Arabia Saudita, proviamo a spulciare la situazione negli altri gruppi, a cominciare dal G, composto da Inghilterra, Belgio, Panama e Tunisia.

Pubblicità

La favorita per il primo posto sembrerebbe essere la nazionale belga che, dopo aver raggiunto i quarti di finale negli Europei 2016 e nei mondiali precedenti, cerca il definitivo salto di qualità che la possa portare ad essere considerata come una candidata credibile alla vittoria.

I padroni del football

Alle spalle del Belgio c’è quasi certamente l’Inghilterra. La nazionale inglese non arriva a questa competizione con il favore dei pronostici, nonostante abbia nei 23 della spedizione russa molti calciatori di primo piano. Il talento, però, non è mai sembrato bastare, per la nazionale inglese, nella sua storia ai mondiali. La sicumera con cui si è sempre presentata a queste competizioni, come colei che ha dato vita al calcio, le ha infuso un senso di superiorità che non le ha mai permesso, se non nel singolo caso del 1966, di alzare il trofeo più prestigioso.

Dopo la clamorosa debacle del 2014, foriera di profondi cambiamenti a livello di federazione calcistica inglese, il popolo d’oltremanica si aspetta un’impennata d’orgoglio per una nazionale che vanta talenti come Dele Alli e soprattutto Harry Kane, considerato da molti l’attaccante migliore al mondo.

le outsider

Quinta partecipazione della sua storia ai mondiali per la Tunisia. Sempre bloccata al primo turno e con una sola vittoria nelle cinque adesioni alla massima competizione mondiale, non sembra neanche in questa essere in grado di superare lo scoglio dei gironi, contro squadre certamente più attrezzate dal punto di vista tecnico e dell’esperienza come Belgio ed Inghilterra.

Forse più disperata la situazione per Panama. Alla prima partecipazione ai mondiali, la compagine dei Los Canarelos, la festa per la nazionale sudamericana era già arrivata quando è arrivato ufficialmente il pass per i Mondiali. Ora tutto quello che arriverà in più sarà tanto di guadagnato.

La sfida più attesa sarà quella di fare punti contro la Tunisia per poi cercare il miracolo contro le due grandi del girone.

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi