Area Expò. Master plan ad un convegno

Area Expò. Master plan ad un convegno

L’Area-Expo’-verso-la-rinascita-324x182 Area Expò. Master plan ad un convegno Cronaca Milano   Milano – La realizzazione della Grande Milano del futuro passa anche per la riqualificazione dell’area che ha ospitato l’Expoò”
Il sottosegretario regionale alla Presidenza con delega alla Rigenerazione e sviluppo area Expo, Fabio Altitonante, si è recato al convegno “Rigenerare le città. Perchè lo sviluppo passa dalle fondamenta” che era inserito nella due giorni di incontri a tema “Innovazione, direzione nord, l’innovazione che serve”. Regione Lombardia ha già speso 50 milioni di euro per continuare a far vivere l’area. In queste settimane è stato presentato il “master plan” di riqualificazione della superficie che misura un chilometro quadrato. Nell’area del dopo Expo ci sono tre pilastri pubblici o di interesse pubblico che ne permetteranno il rilancio, oltre due miliardi di investimento. C’e’ lo Human Technopole, il nuovo superpolo nazionale della ricerca avanzata e della tecnologia applicata, con 150 milioni di euro all’anno finanziati, dove ci sono già ricercatori al lavoro. Poi il campus universitario che accoglierà 20mila studenti al giorno, con tempi tecnici realizzativi dai 4 ai 5 anni. C’e’, infine, il polo ospedaliero. Quindi uffici e servizi e una parte di housing sociale.

Valentina Simona Bufano
Poetessa, romanziera e collaboratrice di vari giornali, web tv e radio. Ho vinto premi letterari e partecipato a due rassegne culturali: “Subway Letteratura” e “The Last Apple on the tree”, lavorando con illustratori professionisti. I miei libri hanno venduto in tutto un migliaio di copie, riportando ottime critiche. Il mio primo romanzo, “3 ragazzini e il Fato” ha riscosso successo sul blog di recensioni chelibroleggere.blogspot.it e ho vinto il premio della giuria al Trofeo del Lupo 2017. Nel 2009 “Il Giorno” mi ha dedicato la rubrica “Il Personaggio”. Nel 2016 ho ricevuto dalla Pro Loco di Trezzano sul Naviglio la pergamena del “Trezzanino d’oro” per le attività culturali, di cui sono molto orgogliosa.

articoli sullo stesso argomento

Nessun commento

Rispondi